Come salvare un eyeliner secco

Può succedere che un eyeliner si secchi prima del tempo. Come farlo tornare in vita? E’ semplice, basta seguire questi accorgimenti e potrai tornare ad utilizzarlo come se fosse appena comprato.

Il procedimento per salvare un eyeliner secco è facile: prendi l’eyeliner in gel (la stessa cosa puoi fare con un ombretto in crema), avvolgilo con cura in una pellicola trasparente oppure riponilo in una bustina chiusa. In un recipiente mettici un po’ di acqua a bollire (può andare bene anche un contenitore di sugo pronto). Appena l’acqua bolle, spegni la fiamma, versa con attenzione l’acqua nel recipiente. Inserisci l’eyeliner e lascialo fino a quando l’acqua non si sarà raffreddata.

Dopo di che togli l’acqua, elimina la carta dall’eyeliner, poi con un pennellino sistema il composto ottenuto. Ti stupirai di notare come l’eyeliner sia tornato come nuovo e pronto per essere subito utilizzato. Prima di compiere qualsiasi operazione, è opportuno rendersi conto che vi sia ancora prodotto all’interno e che quindi non si sia consumato del tutto.

Se invece si tratta di eyeliner a penna, e ti accorgi che la punta si è seccata, puoi provare ad inumidirla leggermente con un po’ di collirio. Questo metodo, però, può essere utilizzato una sola volta (è un rimedio di emergenza) perché altrimenti il colore risulterà eccessivamente diluito.

Se vuoi altri aggiornamenti sul mondo femminile, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 27-01-2015

Donna Glamour Guide

X