L’orticaria è una delle peggiori conseguenze di un freddo intenso: ecco come riconoscerla, prevenirla e curarla.

La prolungata esposizione ad un freddo intenso e pungente può provocare numerosi inconvenienti e disturbi alla salute di grandi e piccini, uno su tutti l’orticaria da freddo. Si tratta di una reazione cutanea di origine allergica più o meno intensa, i cui sintomi sono meno gravi dello shock allergico (che prevede attacchi di asma, svenimento, edema, e può portare alla morte) ma comunque pericolosi, ovvero la comparsa di pomfi arrossati e lievi edemi su mani, piedi, viso, tutti sintomi che possono durare da pochi minuti a qualche ora, a seconda della durata dell’esposizione e dell’intensità del freddo patito.

Per scoprire se siamo afflitti da questa particolare forma allergica può essere particolarmente utile fare un semplice test del tutto casalingo. Vi basterà semplicemente appoggiare un cubetto di ghiaccio sulla pelle per qualche minuto e, se dopo averlo tolto saranno comparsi dei piccoli pomfi arrossati, avremo la certezza di essere affetti dall’orticaria allergica dovuta al freddo.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 29-11-2015


Come arredare camera con toilette con specchio

Come fare un divano con i pallet