Nuova vita ai mobili antichi: ecco come restaurarli

Vi siete mai chiesti come restaurare un mobile antico? Farlo a casa è molto facile e non bisogna essere un restauratore professionista: ecco come fare…

A volte restaurare un mobile antico può sembrare difficile, ma non è così. Basta seguire qualche semplice consiglio e il lavoro verrà molto bello. Vi occorrerà un po’ di materiale che troverete facilmente in qualsiasi negozio di bricolage e fai da te, come per esempio la carta vetrata, lo stucco per il legno, l’impregnate e il nuovo colore con il suo fissativo. Una volta acquistati questi prodotti, vediamo come dare nuova vita ai mobili vecchi.

Come restaurare un mobile antico?

La prima cosa da fare quando si decide di restaurare un comò antico o un altro mobile è eliminare la vecchia vernice. Quindi, carta a vetro alla mano e iniziate a grattare. Se avete a disposizione una levigatrice ancora meglio, farete meno fatica ma le parti più piccole e con i dettagli lavorati saranno da fare a mano.

Dovrete procedere fino a quando il legno tornerà grezzo. Gli eccessi di vecchie vernici, se fanno fatica ad venire via, possono essere rimosse con dell’acquaragia. C’è chi assolutamente sconsiglia di carteggiare un mobile antico, ma in alcuni casi non si può procedere altrimenti. Il consiglio è: ogni situazione è diversa e, se potete, evitate il passaggio della carta vetrata.

A questo punto, dovete controllare che non ci sia la presenza dei tarli del legno. Se trovate i buchi di questi fastidiosi insetti potete per prima cosa dare un insetticida naturale per eliminarli. In un secondo momento potrete procedere chiudendo i buchi con lo stucco del legno. Potete utilizzarlo anche per sistemare eventuali piccole crepe o delle rotture del legno. Lasciate asciugare il prodotto per almeno 24 ore.

Restaurare un mobile antico
Fonte foto: https://pixabay.com/it/shabby-chic-mobili-shabby-2929692/

Restauro mobili fai da te: la pittura

Il giorno seguente potete procedere con la pittura. Scegliete il colore che più vi piace e iniziate a stenderlo seguendo le venature del legno. Procedete a dare la seconda mano il giorno ancora seguente e, infine, quando la vernice sarà asciutta, potrete dare una mano di fissativo.

Lasciate asciugare il tutto e arredate la vostra casa come più vi piace. Buon lavoro e buon divertimento!

Fonte foto: https://pixabay.com/it/shabby-chic-mobili-shabby-2929692/

ultimo aggiornamento: 13-04-2018

G S

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X