Ecco come rassodare i glutei con i metodi più semplici ma ugualmente efficaci: esercizi specifici e attività fisica.

Rassodare i glutei è un desiderio piuttosto comune, sopratutto quando l’arrivo della bella stagione invoglia ad indossare jeans più attillati e gonne corte. Scopriamo quindi quali sono le regole da seguire e gli esercizi da fare per tonificare i glutei in modo semplice ma efficace.

Come rassodare il sedere

Quando si sognano glutei più sodi è importante iniziare dalle basi. Ancor prima di scegliere gli esercizi da fare è infatti importante prendersi cura dell’alimentazione.

pantaloncini
pantaloncini

La prima regola da seguire è quella di mantenere sempre la giusta idratazione. In questo modo infatti si otterrà un effetto ottico più sano e i glutei, così come il resto del corpo, risulteranno più tonici che mai.

A ciò si dovrà unire un’alimentazione pulita, ovvero povera di zuccheri raffinati o di prodotti conservati o ricchi di zuccheri. Mangiando cereali integrali, frutta e verdure, legumi e alimeni di stagione, si eviteranno ritensione idrica e cellulite. E la pelle risulterà naturalmente più soda.

Esercizi per tonificare i glutei

Appurate quali sono le regole base, andiamo agli esercizi per rassodare il sedere. Tra i tanti, quelli che risultano da sempre i più efficaci sono: gli squat ed il plank.

I primi vanno fatti partendo da una posizione eretta con gambe leggermente divaricate, all’incirca quanto la larghezza delle spalle. A questo punto, con l’addome ben contratto e la schiena dritta, basta scendere di circa 45 gradi tenendo i glutei contratti. Mantenere la posizione per qualche secondo e risalire. Lo squat apporta diversi benefici e risulta ancor più efficace se svolto con dei pesi che si potranno tenere in mano mentre si eseguono gli affondi.

Andando al plank, invece, questo consiste nello sdraiasi perpendicolari a terra facendo leva su braccia e gomiti. L’esercizio consiste nel mantenere la posizione il più a lungo possibile. Cosa che andrà fatta mantenendo la schiena ben dritta ed i glutei contratti. Si tratta di un esercizio che aiuta sia a rassodare i glutei che la pancia.

Ripetere questi esercizi tutti i giorni ed inserirli in un work out che contempli anche l’allenamento di altri punti del corpo è sicuramente un buon modo per prendersi cura di se e per ottenere dei glutei naturalmente sodi. Il tutto senza troppa fatica e, con la giusta musica, persino divertendosi.


Sudorazione eccessiva: i rimedi che vi aiuteranno a combatterla

Cosa fare in caso di puntura di calabrone?