Come pulire scarpe macchiate di sale

Pulire le scarpe macchiate di sale non è un’operazione così scontata: bisogna scegliere i prodotti giusti

chiudi

Caricamento Player...

Macchiare le scarpe di sale è un problema molto frequente in inverno. Basta un po’ di umido o qualche fiocco di neve e al rientro a casa, compare quell’orrendo alone che circonda la punta dei nostre bellissime scarpe in pelle, conferendogli subito quell’aspetto vecchio e poco curato. Il primo gesto che viene spontaneo è quello di prendere uno strofinaccio e passarlo subito con qualche detergente preso a caso, nel tentativo di cancellare l’alone. Ma bisogna fare molta attenzione perché se non si procede nel modo giusto, si corre il rischio di rovinare irrimediabilmente le scarpe. Insomma, rimuovere le macchie di sale non è un’operazione così scontata come si possa pensare. Essendo una sostanza corrosiva e abrasiva, il sale va trattato con i prodotti più appropriati usati nel modo adatto. Munitevi di aceto di vino bianco, acqua, due panni morbidi e una confezione di crema nutriente colore neutro per calzature. Mettete in una tazza in parti uguali un po’ d’aceto e un po’ d’acqua e mescolate bene. Prendete uno panno morbido, immergetelo nella soluzione, strizzatelo e tamponate con delicatezza le macchie di sale. Attenzione a non strofinare perché il sale potrebbe lasciare graffi indelebili sulle scarpe. Una volta smacchiate, prendete l’altro panno morbido asciutto, mettete sopra una puntina di crema per calzature e passatelo sulla superficie, fino a completo assorbimento. La cura delle scarpe e di altri molti accessori, viene spesso trascurata per mancanza di tempo, preferendo buttare l’oggetto anziché recuperarlo.