Pulire il peltro non è così semplice come si può pensare. Ci sono, infatti, dei piccoli accorgimenti che è bene tenere a mente.

La pulizia del peltro non è semplicissima e bisogna avere un po’ di cura per i materiali fatti con questa lega. Prima di procedere a darvi dei piccoli consigli su come pulirlo vi spieghiamo cos’è. Il peltro altro non è che una lega composta da stagno, rame e antimonio e viene adoperato specialmente per utensili e chincaglierie di vario genere e dimensioni.

Come pulire il peltro: i rimedi da adottare

Nonostante sia composto da una lega che non si ossida, anche il peltro ha bisogno di alcuni accorgimenti per averne cura. Come si pulisce il peltro? È presto detto: bisogna che lo si spolveri con regolarità attraverso un panno morbido.

Una cosa molto importante, inoltre, è quello di tenere gli oggetti in peltro lontano da fonti di calore. Se notate che si sono formate delle piccole macchie basterà lavarlo con un po’ di sapone di marsiglia. Ricordatevi, inoltre, di asciugare bene l’oggetto altrimenti potrebbe restare macchiato.

Se possedete dei piatti in peltro che adoperate per mangiare, va ricordato che questi non possono essere messi in lavastoviglie ma dovrete lavarli a mano. Attenzione, mi raccomando anche alla comparsa di muffe, soprattutto se riponete gli oggetti in una vetrinetta.

pulire posate
pulire posate

Peltro: cosa non fare

Per la pulizia degli oggetti composti da questa lega, inoltre, è severamente sconsigliato adoperare detergenti aggressivi. Ma non è tutto, è opportuno anche non utilizzare spugne abrasive che potrebbero graffiarlo e rovinarlo.

Nonostante in commercio ci siano diversi prodotti che potrete utilizzare, ci sono anche dei rimedi naturali su cui potrete fare affidamento. Ad esempio come già detto il sapone di marsiglia. Basterà lasciare gli oggetti in ammollo in acqua tiepida e sapone per almeno mezz’ora e subito dopo vanno asciugati.

Come pulire il peltro macchiato? Basterà attrezzarvi con dei panni in cotone e un po’ di alcol denaturato per togliere le macchie. Inoltre potrete usare anche un impasto fatto da un cucchiaio di amido, uno di sale fino e succo di limone. Subito dopo, infine, dovrete lavare e asciugare gli oggetti che saranno come nuovi.


Abbronzarsi velocemente? Ecco alcuni consigli utili

Divano in pelle: come pulirlo senza rovinarlo