Come pulire materasso in lattice

Come possiamo pulire efficacemente un buon materasso in lattice? Scopriamo insieme la tecnica migliore!

Abbiamo acquistato il nostro miracoloso materasso in lattice ed ora ci apprestiamo ad affrontare la sua prima manutenzione. Ovviamente è essenziale pulire e star dietro alla tenuta del nostro materasso in lattice, dal momento che così facendo durerà di più e saremo anche noi molto più soddisfatti del nostro sonno.

Nel corso degli anni una manutenzione ordinaria va sempre portata avanti, ovviamente tutti i materassi sono soggetti ad usura nel tempo, ma curandoli si migliora davvero la situazione.

Procuriamoci dei panni in fibra naturale e un esiguo quantitativo d’acqua. Come procedere? Areamo prima di tutto ben bene la stanza, eliminiamo il coprimaterasso e dopodiché apriamo anche la fodera. In questo modo l’umidità del corpo sarà eliminata e noi potremo lavorare nelle giuste condizioni.

Con un panno di cotone inumidito con poca acqua e nient’altro passiamo bene su tutta la superficie del materasso in lattice. Se aggiungiamo all’acqua qualche goccia di limone, possiamo dire addio all’odore di bagnato classico che avvertiamo quando puliamo le superfici non rigide.

Lasciamo infine che il materasso asciughi bene – ha bisogno di almeno 12 ore di respiro – e dopodiché rifacciamo tranquillamente il letto. Tutto qui? Esatto!

ultimo aggiornamento: 23-12-2015

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X