Vi siete mai chieste come pulire le zanzariere? Scopriamo trucchi e metodi che vi semplificheranno le pulizie senza il rischio di rovinarle.

Le zanzariere sono uno dei nostri migliori alleati per tenere alla larga zanzare e insetti dalle nostre case. Purtroppo, però, riuscire a tenerle sempre pulite può diventare uno strazio se non si sa come pulire le zanzariere in maniera efficace. E si sa, che le zanzariere essendo continuamente esposte agli agenti atmosferici si sporcano con molta facilità. Vediamo, quindi, alcuni trucchetti utili per riuscire a semplificare le operazioni di pulizia.

Quando è necessaria la pulizia della zanzariera

Prima di vedere come pulire le zanzariere a rullo, fisse o rimovibili, cerchiamo di capire con che frequenza è necessaria la loro pulizia. Tenete presente, prima di iniziare, che la pulizia richiederà un po’ di tempo e dovrete dotarvi di pazienza in modo da non rischiare di rovinare le zanzariere. In teoria è bene ripetere le operazioni ogni 3 – 4 mesi, ma dipende anche dalle condizioni ambientali, per cui in linea di massima anche una volta all’anno può essere sufficiente, magari in occasione delle pulizie di primavera.

Come pulire le zanzariere sulle finestre

Le zanzariere fisse sono quelle che ci daranno maggior filo da torcere, se non volete smontarle, dovrete infatti rimboccarvi le maniche per pulirle direttamente dall’interno. Per prima cosa può aiutarvi chiudere la tapparella esterna e poi iniziate con la pulizia. Ricordate che è importante procedere con delicatezza per non rischiare di rovinare la rete metallica.

Pulire le zanzariere
Pulire le zanzariere

Conviene fare una prima pulita con un panno umido per rimuovere lo sporco superficiale. Dopodiché preparate in un recipiente dell’acqua tiepida a cui aggiungerete aceto (uno o mezzo bicchiere in base alla quantità d’acqua) e un po’ di detersivo per i piatti. Usate questa soluzione per la pulizia aiutandovi con una spugna, o in alternativa un pennello, a patto che abbia le setole morbide e non rischi così di rovinare la zanzariera. Alla fine dovrete risciacquare con una spugna o un panno pulito, in modo da eliminare tutti i residui, specie per la presenza del detersivo. La stessa soluzione di acqua, aceto e detersivo, può essere usata per pulire le zanzariere rimovibili.

Come pulire le zanzariere con vaporetto

Se avete un vaporetto potete semplificare le operazioni di pulizia e risparmiare anche molto tempo. In questo caso, però ricordatevi alcune regole:

– chiudete sempre la tapparella prima di iniziare con la pulizia

– rimuovete lo strato di polvere e sporco superficiale prima di iniziare

– fate attenzione a non usare temperature troppo elevate e mantenere il getto di vapore un po’ più distante per non rischiare di deformare o rovinare la rete della zanzariera.


Come allontanare le api e le vespe con i rimedi naturali

Come verniciare un mobile in modo semplice e rapido