Scopri come verniciare un mobile per cambiare look alla tua casa in modo semplice e veloce: trucchi e consigli.

Quando si ha voglia di cambiare aspetto all‘ambiente in cui si vive senza fare grandi spese, una valida alternativa è quella di dipingere i mobili. Cambiare loro colore, riesce infatti a svecchiare o dare un senso di nuovo all’ambiente in cui si vive. E tutto in modo divertente e creativo. Scopriamo quindi come pitturare un mobile senza troppi problemi.

Come dipingere un mobile colorato

La prima cosa da fare quando si sceglie di pitturare dei mobili è quella di studiarne la superfice.

tintura legno
tintura legno

Quando si tratta di mobili laccati, ad esempio, è quasi sempre necessario lavorarli prima di passare alla pittura. Per farlo è necessario carteggiare per bene, andando così ad eliminare il primo strato di pittura. Dopo di che si andranno a passare una o due mani di fondo e uno smalto del colore che si desidera usare.

In genere, basta recarsi in un negozio specializzato per trovare tutto ciò che serve. E qualora non si avesse voglia di carteggiare? In alcuni casi è possibile trovare vernici apposite che aiutano a passare il colore direttamente sul mobile.

Come ridipingere un mobile bianco

Se si ha a disposizione un mobile bianco, la situazione diventa molto più semplice. Basterà scegliere il colore desiderato e optare tra la via più lunga (quella che richiede di carteggiare e preparare il fondo) e quella più breve per la quale usare semplicemente una vernice adatta alla superficie da colorare. Sistema ottimo anche per un effetto shabby chic.

In questo modo come ridipingere un mobile sarà semplicissimo e persino divertente. Con una sola vernice, infatti, i passaggi da rispettare saranno di meno e così anche il tempo impiegato.

Ma attenzione, quando si sceglie di pitturare un mobile, specie se antico, è opportuno controllare prima che non vi siano dei tarli. In tal caso, infatti, è necessario far uso di un prodotto apposito prima di passare alla pittura. Stessa cosa se il mobile è sporco, macchiato o presenta delle sfaldature. In tal caso, specie per la verniciatura di mobili in legno può essere necessario passare della carta vetrata per togliere eventuali punti ruvidi o pungenti.

Fatto ciò, si potrà finalmente contare su una casa rinnovata dando ai propri mobili una seconda vita.


Come pulire le zanzariere e avere un risultato impeccabile

Come caricare la lavastoviglie nel modo corretto: le regole per non sbagliare