Come pulire gioielli Swarovski

Tutte le donne possiedono almeno un gioiello Swarovski: un ciondolo, un bracciale o degli orecchini

chiudi

Caricamento Player...

Gli Swarovski sono dei cristalli che necessitano di un’attenta cura, di modo che non perdano la loro naturale lucentezza e splendore. Se avete notato che il vostro gioiello Swarovski è opaco oppure ha delle sporco che ne spegne la sua luminosità, non preoccupatevi: con poche mosse potrà tornare a brillare.

Quello che vi servirà per procedere alla pulizia del vostro gioiello è del bicarbonato di sodio, un panno morbido, uno spazzolino, del detersivo per piatti. Il primo metodo è definito “a caldo”: fate bollire dell’acqua e aggiungete qualche goccia di detersivo per piatti. Quando l’acqua sarà tiepida, immergete per dieci minuti il vostro gioiello Swarovski. Dopo quest’operazione, passate minuziosamente uno spazzolino dalle setole morbide nell’incastonatura e dove lo sporco si annida più facilmente. Infine, asciugate il vostro gioiello con un panno che non lasci fibre o peletti. Oppure, potreste optare per il metodo “a freddo”: aggiungete 3 cucchiai di bicarbonato di sodio ad un bicchiere di acqua ed immergete il vostro Swarovski. Lasciatelo in ammollo per dieci minuti mescolando di tanto in tanto. Procedete quindi all’asciugatura con un panno asciutto. Se volete avere un risultato più veloce, utilizzate un asciugacapelli a temperatura media.

Si ricorda che è meglio spolverare regolarmente a secco i vostri gioielli Swarovski per scongiurare l’accumulo di sporcizia.