Come organizzare la dispensa

Una dispensa organizzata in modo funzionale permette di gestire le attività culinarie in modo pratico e veloce.

chiudi

Caricamento Player...

Se ogni volta che vi accingete a cucinare, perdete tempo a cercare i vari ingredienti nella vostra credenza, cè qualcosa che non va. La vita di tutti i giorni ruota attorno alla cucina e attorno al cibo, perciò, se quest’ultimo non è organizzato bene nella nostra dispensa, potrebbe sorgere qualche piccolo problema nella quotidianità. Per gestire in modo intelligente le nostre operazioni culinarie, occorre organizzare la nostra dispensa.

Innanzitutto, occorre avere uno scaffale con diversi ripiani, in cui verranno collocati i diversi tipi di cibi. Procediamo all’organizzazione della dispensa: mettete in un punto raggiungibile facilmente il cibo che utilizzate di più, ad esempio la pasta. Invece, mettete nei ripiani più alti quegli ingredienti che vengono poco utilizzati nella vostra cucina. Inoltre, per rendere la dispensa più ordinata, potreste comprare dei grandi barattoli di vetro di diverse forme, in cui inserire riso, pasta, biscotti, frutta secca, in questo modo, grazie al vetro trasparente, vedrete sempre cosa è contenuto nel barattolo. Cercate, inoltre, di affidare ad ogni tipologia di cibo uno scaffale. Ad esempio, ponete al primo ripiano la pasta e il riso, al secondo ripiano, il cibo utilizzato per la prima colazione. Nell’ultimo ripiano, invece, mettete gli ingredienti che utilizzate meno, come spezie particolari o qualsiasi altro ingrediente da voi scelto.