Come preparare lo zenzero candito

Lo zenzero candito è una pietanza che piace a molti.

chiudi

Caricamento Player...

Invece di comprarlo al supermercato e pagarlo molto, imparate a preparare lo zenzero candito direttamente in casa, in modo da averlo sempre a disposizione quando ne avete voglia. Innanzitutto per prepararlo in casa vi servono alcuni ingredienti. Occorrono: 500 gr di zenzero fresco e precedentemente pulito, 800 gr di zucchero di canna integrale e 1 litro di acqua. Prima di tutto pulite lo zenzero fresco, eliminando la buccia esterna, magari aiutandovi con un pelapatate. Successivamente, tagliate lo zenzero a fettine o a cubetti, cercando di non superare i 2 centimetri. Ponete le fettine in una pentola e copritele con acqua fredda fino a superarne la superficie di qualche centimetro. Accendete il fuoco a questo punto e portate ad ebollizione: fate poi sobbollire per circa 40 minuti, fino a quando lo zenzero sarà morbido. A questo punto scolate il tutto e posizionate lo zenzero in un’altra pentola, aggiungendo pochissima acqua. Unite a questo punto anche lo zucchero di canna integrale. Se volete potete aggiungere anche un pizzico di sale, consigliato per aiutare meglio l’acqua ad evaporare. A questo punto lasciate cuocere il tutto, ci vorranno circa 35- 40 minuti. Vi accorgerete che il tutto è pronto quando il composto liquido sarà evaporato e avrete raggiunto il giusto tono di doratura. Una volta cotto, prelevate lo zenzero candito con una schiumarola, scolandolo bene per liberarlo totalmente dallo sciroppo liquidoso che si sarà formato sul fondo della pentola e che potrete utilizzare per condire le macedonie. Disponete le fettine candite su di una carta forno e lasciatele asciugare per almeno 2 o 3 ore. Se volete, potete ricoprire completamente le fettine con altro zucchero. A questo punto lo zenzero candito è pronto. Abbiate cura di conservarlo a temperatura ambiente e in recipienti ermetici o di latta.