Come portare riga in mezzo con coda anni sessanta

Scopriamo come ottenere una perfetta coda anni sessanta con la riga in mezzo

chiudi

Caricamento Player...

Se prendete qualche foto che ritrae un vostro parente negli anni ’60, noterete subito qual’era il must have di quegli anni: la cotonatura! Uomini e donne infatti passavano ore e ore davanti allo specchio ad acconciarsi i capelli gonfiandoli talmente tanto che solo un lavaggio riusciva a riportarli alle condizioni originarie.

Col passare del tempo quest’usanza si è un po’ persa per poi tornare in auge ai giorni nostri grazie agli affecionados che ritengono che gli anni ’60 siano stati un periodo d’oro non solo a livello italiano ma anche mondiale.

Ecco allora che tutto, dai vestiti al parrucco, rievoca un po’ quegli anni e, tra la moltitudine di acconciature anni ’60 tornate alla ribalta, spicca la coda anni sessanta, la caratteristica coda da cavallo dall’eccezionale cotonatura.

Vediamo innanzitutto come si realizza questo tipo di coda e come è possibile portare la riga in mezzo con i capelli legati in tal maniera.

Ciò che serve è:

  • spazzola
  • pettine per cotonare i capelli
  • elastico
  • lacca

Una volta procurato il necessario, procedete pettinandovi i capelli di modo da districare tutti i nodi; quindi tracciate la riga in mezzo con l’aiuto del pettine.

A questo punto bisogna cotonare: prendete una ciocca dal centro della testa, tiratela verso l’alto e, con il pettine, fate un movimento veloce con il polso in senso contrario (ossia verso la testa).

Continuate finché non otterrete un bel po’ di volume e, una volta raggiunto lo scopo, fissate il tutto con la lacca.

Ora, per nascondere le ciocche arruffate dalla cotonatura, pettinate sopra quelle più in ordine e, dopo che le avrete raccolte dietro la testa, legatele con un elastico.