Come portare le trecce nell’Autunno 2016

Declinazioni autunnali del must di quest’anno

chiudi

Caricamento Player...

Come portare le trecce nell’autunno 2016? Sulle passerelle sfilano tutti i tipi di intrecci: serratissimi, lucidi, messy.

Perché portare le trecce in autunno?

Le stagioni di transizione dal periodo più caldo a quello più freddo dell’anno sono un vero problema per i capelli, soprattutto quelli lunghi. L’umidità aumenta , il vento si alza all’improvviso e la pioggia arriva in maniera spesso imprevedibile.
Perché allora sprecare tanto tempo ed energie per assicurarci una piega perfetta che, molto probabilmente, sarà disfatta dal tempo inclemente?

Le trecce sono un’ottima soluzione per tenere i capelli in ordine per tutto il giorno senza sprecare tanto tempo ogni mattina davanti allo specchio.
Le versioni più semplici sono perfette e rapide per il daily look, mentre quelle più elaborate e messy saranno il completamento di un look very classy da sfoggiare di sera o di notte.
Alleati quasi indispensabili per le acconciature intrecciate in autunno sono gli oli nutritivi da applicare sull’intera lunghezza dei capelli (in particolare sulle radici) per ottenere un effetto lucido e disciplinare più facilmente le ciocche ribelli. Ottimi quelli a base di semi di lino o di aloe vera, che non ungono e non appesantiscono i capelli.

Come portare le trecce nell’autunno 2016?

Serratissime, solide e lucide per i look più rigorosi e ordinati, possono scendere nella più classica delle acconciature dalla nuca fin sulle spalle oppure possono essere avvolte intorno alla testa per acconciature che strizzano l’occhio a quelle raffinate e raccolte di qualche secolo fa.
Le trecce alla francese che percorrono la testa dal centro della fronte fino alla nuca sono perfette per un look da vera guerriera, che potrà essere arricchito e reso davvero indimenticabile con orecchini e altri anellini decorativi metallici: qualche mese fa le pierced brides sono salite agli onori delle cronache grazie a Cristina Aguilera.
Una combinazione interessante di diversi volumi consiste nel creare tre ciocche di capelli. Una centrale raccolta sulla nuca, da intrecciare in maniera piuttosto lasca, e due molto più piccole, da intrecciare strettamente e lasciar scivolare ai lati del collo, per un’acconciatura originale e romantica.
Naturalmente le trecce alla francese che partono dal retro della testa e scendono fino alla schiena morbide e sapientemente spettinate rimangono, da Frozen in poi, il passepartout di quest’anno, anche in autunno.

Fonte immagine di copertina: Pinterest