Come nascondere i capelli sporchi

Vediamo qui di seguito alcuni accorgimenti per nascondere i capelli sporchi.

chiudi

Caricamento Player...

Molto spesso, se abbiamo impegni quotidiani che ci assorbono completamente, abbiamo poco tempo da dedicare alla nostra persona, e lavare i capelli almeno due volte alla settimana, specie se sono lunghi, rimane un po’ complicato. Altre volte ci troviamo ad avere i capelli sporchi perchè siamo appena uscite da un’influenza di quattro – cinque giorni ma dobbiamo correre al lavoro a convalescenza non ancora finita: oppure, decidiamo di lasciarli sporchi perché dobbiamo fare il colore dal parrucchiere e si è raccomandato di non fare il trattamento a capelli pulitissimi. In ognuno di questi casi, dobbiamo cercare di nascondere i capelli sporchi.

Un ottimo rimedio potrebbe essere il classico chignon, quello da ballerina classica: pettiniamo i capelli all’indietro e raccogliamoli in una coda con una noce di spuma o del gel strutturante, dopodiché fissiamo la crocchia con alcune forcine. Oppure, raccogliamo la coda appena fatta in una treccia molto stretta, sulla quale passeremo dell’olio di semi di lino o di Argan, che oltre a condizionare l’effetto crespo dona al capello anche una leggera profumazione nella fragranza scelta.

Se tendiamo ad avere i capelli grassi, e ci accorgiamo che dopo tre o quattro giorni che non li laviamo tendono ad emanare un odore poco gradevole, esistono in commercio veri e propri profumi per capelli, reperibili in qualsiasi profumeria fornita o dal nostro parrucchiere di fiducia: vaporizzandone alcune gocce sulle radici e sulle lunghezze eviteremo l’imbarazzo dell’odore di capelli sporchi.

Cospargendoli invece di talco o amido di mais da togliere con tante energiche spazzolate, elimineremo un po’ del sebo accumulato ed otterremo lo stesso effetto dell’utilizzo di uno shampoo secco, e potremo continuare a lasciarli sciolti.