Come lucidare le fedi nuziali

Impariamo a lucidare le fedi nuziali e a mantenerle belle e inalterate nel tempo.

chiudi

Caricamento Player...

La fede nuziale è il gioiello più importante della nostra vita, e perciò bisogna mantenerlo bello il più a lungo possibile.

Per lucidare le fedi nuziali è importante prima di tutto pulirle al meglio: esistono alcuni panni specifici in commercio, ma è anche bene provvedere una volta all’anno a portarle dall’orafo per una pulizia professionale.

Se invece decidiamo di fare da sole, una soluzione potrebbe essere quella di immergere in una soluzione di 50% di ammoniaca o di sapone neutro e 50% di acqua le nostre fedi, e lasciarvele per tutta la notte. Dopodiché, risciacquarle abbondantemente con acqua ed asciugarle con cura con un panno di cotone.

Un’altra alternativa è quella di immergere le nostre fedi in un pentolino con l’acqua portata a ebollizione: l’oro non verrà danneggiato, ma l’acqua bollente porterà via la sporcizia accumulata sulle fedi a causa dell’uso quotidiano. Se all’interno della fede vi sono delle incisioni, potremo aggiungere del detersivo per piatti e lasciar bollire per un’altra decina di minuti, e usare uno spazzolino a setole morbide per una pulizia più profonda negli angoli.

Le fedi una volta tolte dal pentolino vanno risciacquate in acqua fredda ed asciugate con un panno di cotone morbido.

Ultimo step: per farle tornare brillanti come nuove dovremo immergerle in un contenitore con dell’alcool denaturato, dove le lasceremo in posa per un altro paio d’ore, prima di risciacquarle di nuovo in acqua fredda e di asciugarle col panno in cotone.

Et voilà! Le nostre fedi nuziali torneranno pulite, lucide e brillanti come il giorno del sì!