Il sorriso è il nostro biglietto da visita, ecco perché lavarsi bene i denti è importantissimo, soprattutto per il nostro igiene orale.

L’igiene orale è fondamentale per la salute della nostra bocca, ecco perché lavarsi bene i denti è un’azione quotidiana che dobbiamo svolgere con cura e precisione. Oltre a sapere qual è il modo giusto per spazzolare i denti, è necessario sapere anche che tipo di spazzolino utilizzare e ogni quanto cambiarlo, per far sì che i batteri del nostro cavo orale siano accuratamente eliminati e che i nostri denti siano effettivamente puliti, non solo all’apparenza.

[amazon_link asins=’B003RRY446,B071Y7Z84L,B071RWHSDW’ template=’ProductCarousel’ store=’deltapictures-21′ marketplace=’IT’ link_id=’ea701983-4970-11e8-b9e6-1be50708f7c2′]

Come spazzolarsi i denti

Spazzolarsi i denti è un’azione semplicissima a cui spesso, però, non diamo la dovuta importanza. Ci sono degli accorgimenti precisi da prendere per lavarsi bene i denti, nel modo corretto. Innanzitutto, ogni volta che ci laviamo i denti dobbiamo farlo per 4 minuti di fila: 2 minuti dobbiamo dedicarli all’arcata superiore (un minuti per la parte interna e uno per la parte esterna) e lo stesso dobbiamo fare per quella inferiore.

Donna che lava i denti
Donna che lava i denti

I movimenti che dobbiamo fare devono essere rotatori e devono andare dall’alto verso il basso, tenendo lo spazzolino inclinato di 45 gradi rispetto alle gengive (facendo attenzione, chiaramente, a non sfregarle troppo, per evitare che si danneggino). I movimenti devono essere energici, ma attenzione alla pressione che facciamo: la nostra mano dovrà essere sempre delicata, onde evitare di farci male o danneggiare lo smalto dei nostri denti.

Lo spazzolino: come sceglierlo e quando cambiarlo

Per lavarsi bene i denti è necessario anche avere lo spazzolino adatto. Gli spazzolini a setole dure sono sconsigliati: potrebbero rovinare lo smalto dei denti. Quelli più utilizzati sono quelli a setole medie, e sono anche i più consigliati. Se però soffriamo di gengive sensibili, allora è meglio acquistare uno spazzolino dalle setole morbide.

Anche la frequenza con cui cambiamo lo spazzolino è fondamentale per la salute del nostro cavo orale. È consigliabile, infatti, cambiarlo una volta al mese. Se per caso dovessimo notare che le sue setole iniziano ad essere consumate e ad aprirsi, anche solo leggermente, allora è necessario cambiarlo anche prima.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 26-04-2018


Ecco quali capi mettere in lavatrice più spesso per curare il nostro igiene

Gli errori da non commettere quando si utilizza la piastra per capelli