Ogni momento è buono per lavare i vostri caldi plaid, per riporli nell’armadio o riutilizzarli. Ecco i consigli utili per una pulizia perfetta!

Quando la stagione è più fredda in casa si tende a utilizzare coperte e plaid, in particolare sul divano o davanti al caminetto. Però prima è necessario lavarli, anche perché per tutti i mesi estivi non sono stati utilizzati. In particolare si può lavare tutti i vestiti e coperte invernali per riporle ordinatamente nell’armadio, sia dopo l’inverno che con l’avvicinarsi del medesimo. Anche i plaid, in pile o lana, hanno bisogno di essere lavati: sia quelli che servono per aggiungere uno strato al vostro letto ma anche le copertine in pile utili per tenervi caldi quando siete felicemente coricati sul vostro divano. Ecco come lavare i plaid in casa al meglio, senza rovinarli e mantenendo la loro morbidezza, sia a mano che in lavatrice!

Lavare plaid in lavatrice: lana e pile

A seconda della tipologia di tessuto il lavaggio in lavatrice avrà delle piccole differenze:

Per lavare plaid in pile è più semplice: la fibra è meno delicata quindi con le dovute informazioni non dovete avere paura di rovinarlo.

Lavare plaid di pile in lavatrice
Lavare plaid di pile in lavatrice
  1. Prendete i vostri plaid;
  2. Riponeteli nel cestello della lavatrice facendo attenzione a non rovinarli;
  3. Azionate un lavaggio delicato a 30/40° C (ricordate sempre di controllare l’etichetta);
  4. Aggiungete un sapone liquido per bucato, possibilmente naturale e neutro al fine di preservare il plaid al meglio;
  5. Per renderlo più morbido e soffice aggiungete anche l’ammorbidente nell’apposita vaschetta.

Per i plaid in lana bisognerà fare più attenzione, in modo da lavare la lana senza farla infeltrire.

Lavare plaid di lana in lavatrice
Lavare plaid di lana in lavatrice
  1. Fate un lavaggio e risciacquo in lavatrice con acqua fredda, veloce e delicato;
  2. Se è possibile nella vostra lavatrice di casa aggiungete acqua extra in modo che il tessuto non sfreghi troppo su se stesso;
  3. Ricordatevi di usare un sapone liquido specifico per la lana;
  4. Evitate di usare la centrifuga per lavare i plaid in lana, potrebbero rovinarsi e restringere le fibre del tessuto.

Lavare a mano plaid sintetici e in lana

Per i plaid in pile il lavaggio a mano è molto semplice.

Lavare plaid di pile a mano
Lavare plaid di pile a mano
  1. Prendete una bacinella;
  2. Immergete il vostro plaid in acqua tiepida a circa 30° C;
  3. Aggiungete il sapone da bucato possibilmente naturale. Massaggiate bene tutto il tessuto e, se ci sono macchie più difficili, utilizzate il sapone per i piatti;
  4. Versatene una goccia sulla macchia e massaggiate bene con le dita il punto di sporco;
  5. Lasciate il tutto in posa per circa 15 minuti prima di lavarlo;
  6. Fate asciugare in un luogo ben areato.

Lavare i plaid in lana a mano è molto più sicuro, ma anche più faticoso. La lana infatti una volta bagnata aumenta di volume e diventa molto pesante, quindi sarà un bel modo per fare allenamento casalingo.

Lavare plaid di lana a mano
Lavare plaid di lana a mano
  1. Prendete una bacinella e immergete in acqua fredda le coperte;
  2. Aggiungete sapone liquido indicato per la lana;
  3. Lasciate in ammollo per almeno 30 minuti;
  4. Una volta passato il tempo indicato risciacquate i plaid ed eliminate ogni residuo di sapone.

Asciugatura e stiratura dei plaid

Una volta lavati, entrambi i tessuti hanno bisogno di asciugare all’aria aperta, al sole o in un luogo della casa ben arieggiato. La lana impiegherà più tempo ad asciugare ma è bene controllare che sia scomparsa ogni traccia di umidità prima di stirarla e riporla nell’armadio o riutilizzarla.

Per la stiratura invece la fortuna dei tessuti sintetici come il pile è che non ne hanno bisogno, basterà piegarla per bene e il gioco è fatto.

Stiratura plaid
Stiratura plaid
  1. Per la lana servirà un ferro a vapore e poi basterà impostarlo nella dicitura apposita;
  2. Controllate di aver aggiunto acqua nel serbatoio in modo da non utilizzare mai il ferro secco;
  3. Stirate la lana alzando e abbassando il ferro, non facendolo scorrere, altrimenti rischierai di appiattire le fibre.

Ecco un video di riepilogo:

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 06-04-2020


Mascherine introvabili? Ecco come farle con la stoffa

Lavoretti di Pasqua per bambini e fai da te: tante idee facili e veloci!