Se siete possessori di un bimby sapete che la pulizia non sempre è semplicissima. Ecco alcuni consigli utili che potranno aiutarvi.

Chi possiede e utilizza il bimby, quotidianamente, conosce perfettamente tutti i benefici e i vantaggi che ci sono. Ultimata la cottura di un piatto, però, si passa alle noti dolenti, cioè quello di doverlo pulire e far tornare lindo e pulito per la prossima cottura. C’è chi decide di affidarsi a un classico spazzolino da cucina per pulire le lame del bimby, anche se questo non è il metodo più efficace.

Come pulire il bimby: i consigli e i trucchi

Come pulire un bimby incrostato? Mettete da parte spugnette abrasive e spazzolino, ecco un modo super rapido e veloce per far tornare il vostro bimby splendente. Dopo aver finito la cottura del vostro piatto, basterà semplicemente versare l’acqua nel boccale fino a coprire le lame. Successivamente versate anche del detersivo per i piatti all’interno – basterà una piccola goccia – e se volete anche un po’ di aceto bianco che servirà a sbiancare il tutto.

A questo punto posizionate il boccale al suo posto e mettete sopra anche il coperchio. Se siete possessori del Tm6 basterà selezionare, dal menù, l’opzione “Pulizia” e selezionare il tipo di lavaggio che volete fare. Potete scegliere da quello “Universale” a “impasto”, fino a “salse e caramello” per una pulizia più profonda.

Il lavaggio avrà la durata di circa 8 minuti dopo i quali il vostro bimby uscirà come nuovo. Se siete possessori di un modello precedente, niente paura. Il procedimento sarà lo stesso, dovrete solo selezionare 20 secondi e girare la manopola alla velocità 5 o 6. Se non siete soddisfatti del risultato potete aumentare il tempo di altri 10-15 secondi.

Come lavare il bimby in lavastoviglie

Pulire il bimby in lavastoviglie è possibile? Questa è una delle domande che affligge chi è possessore di questo robot da cucina. Esistono diverse scuole di pensiero, c’è chi lo fa abitualmente e chi, invece, opta per una pulizia a mano.

Sul sito della Vorwek, inoltre, c’è scritto che è possibile lavare tutto in lavastoviglie, a eccezion fatta del motore. Insomma è possibile lavare il boccale, coperchio, gruppo lame – se prodotte da gennaio 2007 – spatola, misurino, la farfalla, il cestello e anche il boccale per il varoma. Va detto, però, che le alte temperature della lavastoviglie potrebbero rovinare il vostro bimby e le guarnizioni. Il consiglio è quello di farlo, ma solo raramente, e con le dovute accortezze.

Se, invece, vi siete accorti che il boccale del vostro bimby si è bruciato potete versare dell’acqua calda al suo interno, un pizzico di bicarbonato e lasciarlo in ammollo per una ventina di minuti. A questo punto basterà passare una spugnetta per i piatti, stando attendi a non usare la parte abrasiva, e il gioco è fatto.


Idrata e purifica la pelle con le ricette per una maschera viso al miele

Come pulire l’armadio in modo rapido e veloce?