Come funziona idrocolonterapia

L’idrocolonterapia consente di ristabilire le funzioni fisiologiche dell’organismo attraverso il lavaggio del colon con acqua filtrata.

chiudi

Caricamento Player...

L’idrocolonterapia è un trattamento medico attraverso il quale avviene il lavaggio delle pareti interne del colon mediante acqua filtrata.

Si tratta di una terapia che prevede un’azione mirata e diretta che consente in poco tempo (la durata di ogni seduta è di 30-40 minuti) di ristabilire le funzioni fisiologiche dell’organismo nella sua parte di intestino crasso, dando risoluzione a disturbi legati al suo cattivo funzionamento.

L’idrocolonterapia richiede l’utilizzo di acqua filtrata e capacità da parte del terapista che avrà il compito di inserire la cannula rettale con doppia foratura: in un tubicino passa l’acqua che riempie il colon, nell’altro è raccolta l’acqua stessa insieme ai residui fecali scrostati dall’acqua nelle zone interessate. Il macchinario al quale sono collegati i tubicini regola la pressione dell’acqua e la temperatura, alternandola tra fredda e calda per stimolare la capacità peristaltica della muscolatura del colon.

Il terapista che pratica l’idrocolonterapia deve eseguire, contestualmente alla terapia con acqua, un massaggio addominale per accompagnare il flusso dell’acqua durante il suo tragitto ascendente e discendente, a rilassare l’addome del paziente affinché l’intero trattamento risulti il meno invasivo e doloroso possibile. Se eseguita da mani esperte e capaci, l’idrocolonterapia risulterà efficace, indolore e senza alcun effetto collaterale.