Come fermare il sangue dopo la depilazione

Una ceretta fatta in maniera troppo aggressiva o il rasoio usato di fretta possono costringerci a dover fermare il sangue dopo la depilazione. Come fare?

chiudi

Caricamento Player...

Lo strato superficiale della pelle è pieno di capillari, che, se infastiditi, possono rompersi e causare la fuoriuscita di sangue. Se abbiamo peli molto grossi e la ceretta ci viene fatta in maniera troppo aggressiva o da mani non esperte, i bulbi piliferi potrebbero sanguinare.

Stessa cosa potrebbe accadere se non abbiamo tempo di andare dall’estetista e al posto della ceretta scegliamo di usare il rasoio: passarlo in maniera troppo profonda o veloce potrebbe causarci piccole ferite, o la rottura di quei brufolini che spesso si formano sulla superficie della nostra pelle con conseguente sanguinamento.

Per fermare il sangue dopo la depilazione dobbiamo ricorrere a una qualsiasi sostanza che abbia un potere vasocostrittore, come ad esempio il ghiaccio, che applicato sulla parte fermerà il sangue in pochissimo tempo.

La stessa cosa vale per il colluttorio e il collirio: poche gocce applicate sulla ferita faranno in modo che essa si restringa arrestando la fuoriuscita del sangue.

Altro rimedio, il burro cacao: la vaselina contenuta nello stick sigillerà la ferita all’istante eliminando anche l’irritazione, e il deodorante: le sostanze chimiche contenute al suo interno, nello stesso modo in cui causa il restringimento delle ghiandole sudoripare, riuscirà a restringere i capillari fermando all’istante il sanguinamento.

Ricordiamo poi che in commercio esiste anche il bastoncino stagnasangue, o allume di rocca, che va bagnato prima di essere applicato sulla ferita ed è impiegato appositamente per sanguinamenti dovuti a errori di depilazione o rasatura.