Come fare una gonna a pieghe

Vi spieghiamo come realizzare da sole una bellissima gonna a pieghe senza difficoltà, pochi passaggi per un risultato impeccabile

chiudi

Caricamento Player...

La gonna a pieghe è un indumento senza età, sta bene indosso ad ogni fisico, è pratica, versatile e si presta a molte combinazioni con accessori e capi di ogni tipo, sportivo o elegante. Probabilmente siamo abituate ad acquistarle già confezionate perché sembrano davvero difficili da realizzare, invece sono sufficienti pochi passaggi, un pò di abilità manuale e in poco tempo la gonna è pronta. La prima cosa da procurarci è la stoffa. Se non siamo abituate a fare lavori di sartoria, sarà meglio prendere della stoffa piuttosto rigida, per non incontrare troppe difficoltà nella piegatura e nella cucitura: resterà meglio in forma e per noi sarà più semplice portare a termine il lavoro. Insieme alla stoffa avremo bisogno di gesso, metro e forbici da sarta, spilli e carta modello, reperibile nelle mercerie. Stendiamo la carta su un piano di lavoro largo e iniziamo a disegnare il modello. Dopo aver preso la circonferenza del giro vita tracciamo sulla carta una linea della stessa misura moltiplicata per tre, aggiungendo qualche centimetro per le cuciture. Tracciamo anche una linea della lunghezza, quella che preferiamo, aggiungendo anche qui qualche centimetro in più sia in alto che in fondo per avere stoffa negli orli. Ora bisogna dividere la circonferenza per il numero di pieghe che desideriamo e tracciare una linea in corrispondenza di ogni piega. Una volta fatto questo, pieghiamo la carta in modo da realizzare le pieghe, come fosse stoffa, dividendo lo spazio di ogni piega per tre, piegare e fermare con uno spillo. Il passo successivo è disegnare la cintura, facendo un rettangolo sopra alla prima linea tracciata, dell’altezza che vogliamo, ricordandoci di lasciare qualche centimetro in più per le cuciture. Ora non ci resta che replicare gli stessi passaggi sulla stoffa e poi cominciare a cucire, a macchina se abbiamo dimestichezza altrimenti con ago e filo ed un pò di pazienza in più.