Come fare un profumo con l’arancia

Fare un profumo con l’arancia ci aiuterà a diffondere per tutta la casa un aroma delizioso.

chiudi

Caricamento Player...

Uno dei profumi preferiti quando si tratta di deodorare la casa e altri ambienti è sicuramente quello dell’arancia: fresco, stuzzicante ma non stucchevole, e piacevole all’olfatto.

Imparando a fare un profumo con l’arancia potremo godere di questa meravigliosa fragranza nella nostra abitazione per tutto il giorno.

Dobbiamo avere a disposizione un’arancia, del nastro in cotone, stecche di cannella e chiodi di garofano. Avvolgiamo il nastro di cotone attorno al frutto come se impacchettassimo un regalo: poi annodiamolo ed avvolgiamo nel fiocco le stecche di cannella.

Riempiamo poi gli spazi rimasti liberi tra i nastri con i chiodi di garofano, ed appendiamolo all’aria per qualche giorno affinché si secchi. Passato il tempo utile all’essiccatura potremo mettere il nostro pomander (così si chiama la nostra piccola e odorosissima creazione) in qualsiasi posto della casa in cui vogliamo spargere il suo profumo, o in cassetti e armadi perché il pomander funge anche da antitarme. E’ la versione riveduta e corretta del ciondolo chiamato pomme d’ambre che le donne in passato usavano portare al collo per diffondere attorno alla loro persona una fragranza molto piacevole in tempi in cui era molto difficile curare l’igiene personale.

Ricordiamo inoltre che le scorze dell’arancia gettate nel fuoco del camino profumano l’aria in maniera piacevole e naturale, quindi quando sbucciate i vostri frutti preferiti pensate a conservarle, vi torneranno utili nelle giornate fredde in cui avrete bisogno di sentirvi avvolte, oltre che dal calore del caminetto, anche da una favolosa scia profumata.