Come fare olio di rosmarino

Come fare a realizzare in casa dell’ottimo olio di rosmarino ed usarlo come olio essenziale?

Gli oli essenziali apportano molti benefici alla nostra salute, non dimentichiamo che infatti sono molto indicati in aromaterapia e fitoterapia. Aiutano moltissimo sia per curare sia malattie fisiche che psicologiche – altrimenti detti squilibri emotivi. In particolare, il rosmarino è davvero apprezzato sia per il suo profumo caratteristico, sia per le sue proprietà curative.

Farlo in casa è davvero semplice. Prima di tutto procuriamoci il nostro rosmarino e dell’olio di oliva. Laviamo bene i rametti, senza levare le foglionile lamellari che lo caratterizzano. Riempiamo poi un recipiente con il nostro rosmarino e copriamolo interamente con l’olio d’oliva.

A questo punto dobbiamo chattendere e maceri. Per realizzare questa complessa procedura, dobbiamo lasciare il recipiente lontano dalla luce per almeno 30 giorni: al buio completo il risultato si raggiungerà in men che non si dica.

Tutto qui? Sì, esatto. Si deve scolare ben bene l’olio, al termine del tempo d’attesa e riporlo in ampolle, magari, per conservarlo meglio. Si può usare per favorire la circolazione del sangue, ma anche per prevenire o limitare la caduta dei capelli. Non male, vero?

Ricordiamoci sempre di controllare periodicamente il recipiente mentre l’olio è in macerazione, per evitare disguidi di sorta.

ultimo aggiornamento: 13-02-2016

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X