Come fare un orto perfetto con i consigli della nonna

Come fare un orto perfetto con i consigli della nonna

Consigli per un orto sano e rigoglioso tutto l’anno: dalle regole dell’innaffiatura, alla scelta dei fertilizzanti…

Riuscire ad avere un orto meraviglioso con frutta e verdure può diventare possibile grazie ai segreti delle nonne. Ci sono tre punti fondamentali da tenere sempre in considerazione: il metodo di annaffiatura, il tipo di concime e la protezione dagli agenti atmosferici.

Ci sono, infatti, orari consigliati per dare acqua e altri da evitare. Inoltre, preferite dei concimi naturali che potete ricavare da scarti in cucina. Non dimenticate che tutto ciò che piantate nell’orto deve essere al riparo da sole cocente, freddo e pioggia. Come fare? Ecco i migliori consigli per coltivare l’orto.

orto
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/cibo-giardino-potenza-orto-960070/

Come fare l’orto in 3 step

La prima cosa da fare è la preparazione del terreno durante il periodo invernale. La terra va mossa, concimata e fatta riposare per essere pronta in primavera. 

1.Vangate il terreno a una profondità di almeno 30 centimetri ed eliminate tutte le radici di piante infestanti .

2. Successivamente rendete il terreno friabile. Se la terra è argillosa si consiglia di aggiungere del compost. Optate per concimi naturali.

3. Infine, fresate il terreno. L’obiettivo è quello di rompere le zolle grosse che si sono create durante la vangatura.

Quando sarà primavera dovrete vangare di nuovo il terreno e procedere alla semina.

3 regole per un’irrigazione perfetta

Il primo fatto da tenere in considerazione è il tempo. Se fa molto caldo innaffiate più spesso, anche due volte al giorno. Il momento ideale è all’alba o dopo dopo il tramonto.

La temperatura dell’acqua è un altro fattore da non sottovalutare. Evitate gli shock termici perché sono dannosi per le piante. Non usate acqua fredda in giornate estive particolarmente torride.

Infine, fate attenzione a non bagnare le parti verdi della pianta. L’acqua deve andare ai piedi del fusto dove ci sono le radici.

Fertilizzanti naturali per un orto perfetto

Gli scarti delle cucina, come ad esempio le bucce di banana o i fondi di caffè sono due fertilizzanti molto comuni. Per utilizzare le bucce di banana tagliatele a pezzettini e mettetele sotto il terreno: il potassio e altri nutrienti favoriscono la crescita e lo sviluppo delle piante. I fondi di caffè, invece, rilasciano azoto e sostanze antiossidanti nel terreno promuovendo una crescita sana della pianta. Potete spargerli direttamente sul terreno, oppure mescolarli al compost.

Tra gli scarti della cucina recuperate anche i gusci delle uova. Tritate finemente i gusci e uniteli al compost. In alternativa, se lo adagiate alla base della piante riuscirete anche a tenere lontane le lumache.

Ottima anche l’acqua delle verdure in quanto ricca di vitamine e sali minerali. Perfetta per innaffiare le piante e farle crescere rigogliose. L’importante è che l’acqua non sia salata, altrimenti blocca la crescita.

Come proteggere le piante dal freddo, dal sole e dalla pioggia

Se avete poche piantine appena germogliate, l’ideale è coprirle con una bottiglia di plastica. Tagliate la metà una bottiglia grande e togliete il tappo. Adagiatela sul vasetto e avrete così trovato un riparo sicuro.

Se, invece, avete tante piantine potete provare a costruire una struttura con delle stecche di legno e un telo sottile di plastica, lasciando un’apertura sul davanti per non farle soffocare durante l’inverno.

Una soluzione più pratica e veloce consiste nel coprire l’orto con il cosiddetto velo da sposa, ovvero il tessuto non tessuto per piante.

Infine, scegliete il lato nord per il vostro orto in modo da non far battere sempre il sole. Nelle ore calde spruzzate sulle foglie un po’ di acqua, preferibilmente non calcarea.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/cibo-giardino-potenza-orto-960070/

ultimo aggiornamento: 08-06-2019

X