Come fare il correttore verde fai da te

Correttore verde fai da te? Perché no! Vediamo insieme come realizzarlo!

Tra i tanti tipi di correttori presenti in commercio, il correttore verde è forse quello più conosciuto, ed è molto utilizzato perché serve a coprire non solo i brufoletti rossi ma anche gli inestetismi della couperose. E’ disponibile in forma compatta da applicare con un pennellino sui brufoli per mimetizzarli, ma anche in polvere, da mescolare alla nostra abituale crema viso in modo tale da smorzare il rossore eccessivo dei capillari visibili.

In tutte le trousse ne è presente uno, accanto a quello beige, e se si impara ad usarlo come si deve contribuirà in maniera determinante ad uniformare il colorito della pelle prima di procedere alla stesura del fondotinta. Se però ne abbiamo bisogno ma non ne possediamo uno, possiamo realizzare un correttore verde fai da te anche in casa nostra, con prodotti che usiamo tutti i giorni: il fondotinta, il borotalco, un ombretto verde chiaro ed uno lilla in polvere, non perlati né arricchiti di glitter. Ecco come fare.

Prendiamo un pochino di fondotinta e rendiamolo più chiaro mescolandolo con un po’ di borotalco, dopodiché aggiungiamo l’ombretto verde e una piccolissima quantità di ombretto lilla: dovremo avere cura di rendere il composto perfettamente omogeneo per evitare discromie e la formazione di grumi, dopodiché, quando avremo ottenuto il classico colore verde tipico del correttore, potremo usarlo picchiettandolo sul viso per eliminare gli arrossamenti dovuti ad acne o couperose e creare una perfetta base su cui andare ad applicare il fondotinta. Facile, no?

ultimo aggiornamento: 13-11-2015

Guide Donna Glamour

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X