Come fare i ricci con la carta stagnola

Chi li ha lisci li vuole ricci – e viceversa. Se anche voi desiderate boccoli da star, vediamo come fare a realizzarli con la carta stagnola!

chiudi

Caricamento Player...

Dei bei ricci da red carpet è quello a cui aneliamo? Bene, esiste un metodo infallibile, noto agli hairstylist da più di dieci anni, ma sconosciuto ai più, che non può fallire.

Si tratta dell’utilizzo della carta stagnola. Come fare? Tagliamo innanzitutto la stagnola in quadratini, accendendo la nostra fida piastra. Dopodiché pettiniamo bene i capelli e dividiamoli in ciocche, come quando li stiriamo.

Ora selezioniamo una ciocca per volta e ripettiniamola bene. Avvolgiamola si sé stessa di modo da creare una spirale piatta e poi nascondiamola nel quadratino di carta stagnola.

Una volta fissata, usiamo la piastra, stringendo per un minuto circa. Ora riapriamo la stagnola e lasciamo bene in posa. Vedremo che il riccio si è già formato e si può creare l’ampiezza che si desidera, semplicemente avvolgendo la ciocca intorno alle dita. Una sola, se il riccio lo vogliamo stretto, due o più se lo vogliamo più simile ad un boccolo.

Una volta completata l’operazione su tutta la testa, fissiamo il risultato con della lacca. Si può fare anche senza piastra, ma ovviamente il tutto deve rimanere in posa per almeno una notte.