Come fare i ricci con gli straccetti

5 errori da evitare in palestra

Ricci naturali senza permanente, piastra o bigodini? Si, ecco come fare i ricci con gli straccetti, antico metodo della “nonna”.

I capelli ricci si possono ottenere in vari modi, dalla permanente per un effetto riccio che dura nel tempo, all’utilizzo del calore della piastra, usando dei bigodini, oppure mediante… straccetti.

Si, gli straccetti di stoffa che una volta erano considerati come metodo “della nonna” perché molto usati tempo addietro e che oggi stanno tornando di moda per avere capelli ricci e ondulati in modo semplice e naturale.

Fare i ricci con gli straccetti è veramente molto semplice e non occorre tantissimo tempo, se non un po’ di pazienza per preparare le ciocche.

Se l’effetto che si ricerca è quello di capelli morbidi e ondulati è necessario prendere ciocche più larghe, mentre per ricci più fitti occorrono ciocche più sottili. Ognuna, comunque, va girata a torchon e annodata su ogni straccetto, realizzato precedentemente con della stoffa oppure acquistato già pronto.

Al termine dell’operazione è necessario vaporizzare con poca acqua la testa e riscaldarla in modo uniforme con il phon.

Una volta che i capelli sono nuovamente asciutti è possibile sciogliere i ricci e pettinarli con le mani; se si vuole un effetto riccio più duraturo si può spruzzare sui capelli un prodotto lucidante, come della lacca.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 16-10-2014

Donna Glamour Guide

Per favore attiva Java Script[ ? ]