Come fare cottura crema catalana al vapore

Come è possibile fare una buona cottura per la crema catalana al vapore?

chiudi

Caricamento Player...

La cottura delle crème brûlée sono davvero poco semplici e va seguita passo per passo. Questi dolci, specialmente la crema catalana, sono molto delicati e si deve avere una mano speciale per la cucina qualora si voglia tentare di prepararli.

Prima di tutto partiamo dal composto: questo deve essere denso e poco fluido, cremoso e molto vellutato. Il rischio è che il passaggio successivo, ovvero quello della caramellatura non rispecchi affatto le immagini che ci aspettiamo e che il dolce rimanga praticamente crudo. Al contrario, se si cuoce per più tempo del dovuto, diventerà troppo compatta e la sua consistenza sarà granulosa.

La cottura al vapore della crema catalana è davvero perfetta se si ha un forno professionale – o magari un forno da cucina semplice, ma di alta qualità. Si deve infornare la ciotola di crema catalana sulla placca e impostare la modalità del forno a vapore a 85°. A questo punto ultimare la cottura, senza interferire fino alla fine.

Semplice? Sì, davvero detto e fatto: il forno a vapore infatti semplifica di molto la cottura della crema catalana, minimizzando i rischi di rovinare il dolce che, come abbiamo detto, sono davvero dietro l’angolo!