Il bagno turco è uno degli alleati di benessere per eccellenza. Ecco come farlo nel migliore dei modi

Dalle origini molto antiche, il bagno turco risulta da sempre uno dei momenti di relax a cui la maggior parte delle persone non riesce a rinunciare. Le sue proprietà benefiche, oltre che esercitare una notevole azione rilassante su chi lo effettua, sono in grado di ripristinare l’equilibrio e l’efficienza del sistema linfatico, donando così una sensazione di benessere diffuso. Infatti, l’uso a scadenza regolare ne è assolutamente consigliato. Ma vediamo cosa c’è da sapere per beneficiare al meglio del bagno turco.

Prima di tutto, prima di sottoporsi all’azione rigeneratrice del bagno turco, è indicato effettuare una pulizia della pelle con un guanto ruvido, così da eliminare tutte le cellule morte e da favorire l’esposizione. E’ inoltre consigliato prima di entrare, sia bere dell’acqua per evitare di perdere troppi liquidi e sia fare una doccia, per preparare al meglio il corpo a quella che sarà poi l’umidità presente all’interno del bagno turco. Una volta terminato il trattamento, dopo 15 massimo 20 minuti, è necessario ripetere una doccia così da riequilibrare la temperatura corporea con l’ambiente circostante.


Come fare correttamente una sauna

Ricette con il cavolo nero