Come disidratare i fiori

Realizzare splendide composizioni floreali è sempre stato il vostro sogno? Tranquille, niente di più semplice come disidratare i fiori.

chiudi

Caricamento Player...

Volete imparare a realizzare splendide composizioni floreali, magari per dei piccoli e raffinati quadri fai da te da appendere per casa, o magari per dei sacchettini profumati da mettere nei vostri armadi, tra le biancheria pulita? Ecco allora come disidratare i fiori con poche semplici mosse, e ottenere risultati davvero perfetti.

Una volta scelti i fiori e le foglie che più vi piacciono, potrete utilizzare della semplice sabbia: coprite il fondo di una scatola di latta a chiusura ermetica con un centimetro di sabbia. Adagiate sul fondo i vostri fiori preferiti e ricopriteli con dell’altra sabbia, magari con l’ausilio di un colino a maglie larghe, facendola penetrare  anche fra i petali. Chiudete ermeticamente la scatola e riponetela in un luogo caldo e secco, avendo come unica accortezza quella di controllare spesso il processo di essiccazione, poiché ogni vegetale ha tempi di disidratazione differenti e, se il fiore in questione viene mantenuto troppo a lungo nella sabbia, potrebbe rovinarsi irreparabilmente.