Come curare vite americana in giardino

La vite americana è una delle piante rampicanti più belle. Ecco come curarla

Le piante rampicanti, come la vite americana, sono le più belle da mettere in giardino e necessitano solo di poche cure.

La vite americana viene coltivata principalmente per la splendida colorazione rossastra che assume in autunno. È una pianta arbustiva con tralci molto ramificati che possono raggiungere diversi metri di lunghezza. Va coltivata preferibilmente in piena terra perché necessita di molto terreno per svilupparsi adeguatamente. Se possibile va rivolta verso nord, ma si adatta bene sia all’ombra che al sole. Nel piantarla è bene lasciare uno spazio di 2/5 cm tra una pianta e l’altra.

La vite americana cresce rapidamente e si arrampica ovunque senza bisogno di sostegno: possiede infatti delle ventose naturali che la fanno aderire ad ogni superficie o parete. Si attacca così bene ai muri che può creare difficoltà un suo eventuale spostamento. Per questo motivo è opportuno rimuoverla, se necessario, nel periodo invernale, quando non ci sono foglie e i tralci possono essere staccati con minore difficoltà.

Pianta perenne, la vite americana vive per tutto l’anno.

In estate deve essere innaffiata regolarmente,  vaporizzando anche sui rami aerei e non lasciando mai il terreno secco. Nelle stagioni più fresche non richiede acqua eccessiva e in inverno possiamo innaffiarla anche solo una volta al mese. È possibile favorirne la crescita con concimi generici o al contrario  limitarla,  potando la pianta senza particolari precauzioni.

In autunno le foglie si tingono di un bellissimo colore rosso acceso conferendo alla pianta un particolare effetto decorativo che cambia, senza venir  meno, quando le foglie iniziano a cadere.

ultimo aggiornamento: 20-11-2015

Donna Glamour Guide

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X