Come cucinare l’asparago bianco di Cimadolmo

L’asparago bianco di Cimadolmo, certificato IGP, è un ottimo condimento per risotti.

chiudi

Caricamento Player...

L’asparago bianco di Cimadolmo ha certificazione IGP a livello europeo. Si caratterizza per il suo sapore fresco e delicato, tendente al dolce e ben abbinato, in cucina, a uova, con pasta o risotti oppure consumato come vellutata.

L’IGP è un riconoscimento per l’asparago che interessa diversi comuni in provincia di Treviso, quello di Ormelle, Fontanelle, San Polo di Piave, Oderzo, Breda di Piave, Ponte di Piave, Maserada e Vazzola nei quali è stata costruita la “Strada dell’asparago bianco di Cimadolmo” nella quale sono organizzati eventi e degustazioni proprio di questo prezioso cibo nel periodo tra aprile e maggio di ogni anno.

Uno degli abbinamenti migliori dell’asparago bianco di Cimadolmo è quello con il risotto. Ecco dunque come cucinare l’asparago bianco di Cimadolmo con il risotto (risotto d’asparagi):

sono necessari 500 grammi di asparagi bianchi, 300 grammi di scampi, una cipolla bianca, 400 grammi di riso, un bicchiere di vino rosso, quattro cucchiai di formaggio grana, quattro noci di burro, 150 grammi di brodo vegetale.

La prima operazione da compiere per realizzare un gustoso risotto di asparagi consiste nel lavare sotto acqua corrente gli asparagi e raschiarne la parte esterna più dura (non le punte), legare gli asparagi con dello spago e lasciarli lessare per 20 minuti in acqua calda salata in una pentola alta e stretta. Trascorso questo tempo gli asparagi andranno fatti sgocciolare e, una volta intiepiditi, dovranno esserne tagliate le punte e i gambi a pezzetti.

I gambi a pezzi dovranno essere messi in un tegame con olio, burro, cipolla tritata e dorata e brodo per la sfumatura.

Una volta che il brodo si sarà consumato si potrà aggiungere del mascarpone e il composto così ottenuto dovrà essere frullato.

Nello stesso momento, in un altro tegame, mettere olio, il burro restante e la cipolla sempre tritata cui andrà aggiunto il riso per la tostatura. Qualche minuto prima del raggiungimento della cottura del riso (con l’aggiunta di qualche cucchiaio di brodo), aggiungere il riso alla crema di asparagi bianchi. Con l’aggiunta di un pizzico di sale e pepe e del prezzemolo tritato il risotto potrà essere servito, cospargendo i piatti con del parmigiano grattugiato.