Come cotonare i capelli ricci

Imparando come cotonare i capelli ricci potremo ottenere acconciature maxi, che sfidano la forza di gravità!

chiudi

Caricamento Player...

Da sempre la cotonatura dei capelli è stata utile per dare volume a chiome troppo piatte o a capelli lisci, o per realizzare pettinature anni 60 e 70, periodi in cui questa tecnica era molto usata anche da chi si faceva i capelli in casa. Però è possibile anche cotonare i capelli ricci, se abbiamo bisogno di una capigliatura dall’effetto afro o se desideriamo uno chignon maxi, come quelli che si vedono ultimamente sulle passerelle e nelle foto delle riviste di moda.

Innanzitutto dobbiamo lavare i capelli con uno shampoo volumizzante ed asciugarli a testa all’ingiù, dopodiché spazzolarli energicamente andando ad ‘aprire’ i ricci: in questo modo i capelli si sollevano e prendono volume. Se ci piace questo effetto ‘ovattato’ possiamo decidere di lasciarli così, pettinarli con la riga in mezzo o di lato e fissarli con uno spray forte: avremo l’idea di ‘essere circondate’ dalla massa dei nostri capelli, ed è una pettinatura molto fashion che usano spesso anche le modelle.

Se invece necessitiamo di una cotonatura più esagerata dobbiamo procedere così: prendiamo una ciocca di capelli, teniamola ben salda e tirata tra le dita e vaporizziamola con una lacca dall’effetto strong, poi con un pettine fitto iniziamo a pettinarla al contrario, dalle punte alla radice. Facciamo la stessa cosa con tutte le ciocche che vogliamo cotonare, dopodiché con lo stesso pettine andiamo a disciplinare solo lo strato superficiale dei capelli. Ancora un po’ di spray, e il gioco è fatto, i nostri capelli ricci sono cotonati e pronti per essere acconciati come più ci piace.