Come coltivare i pomodori sul balcone

Pollice verde, vieni a me! Se vi siete decise a coltivare delle deliziose piantine di pomodori sul balcone, ecco alcune dritte che sicuramente serviranno.

chiudi

Caricamento Player...

Il pomodoro è una delle piante più facili e versatili da coltivare, il piacere nel poter mangiare qualcosa coltivato con le proprie mani, inoltre, è immenso.

Esistono alcune linee guida fondamentali da seguire per iniziare a coltivarli: innanzitutto la scelta del periodo. Il mese migliore per invasare le piantine di pomodoro è maggio e, una volta acquistate nei vivai o nei consorzi, sarete pronte per iniziare l’avventura.

In genere le piante sono alte circa 10 centimetri e per iniziare va benissimo il pomodoro ciliegia. Per quanto riguarda il vaso, in genere è meglio che una sola pianta stia in un vaso da 30 cm. Se invece avete quei grossi vasi rettangolari, le si possono tranquillamente distanziare. Come terreno, il pH 5,5 – 6,8 è perfetto, meglio se ricco di fertilizzante organico.

Quando le basi sono state gettate, potete posizionare i vasi in un luogo soleggiata e riempirli per due terzi di terreno. A questo punto, invasare le piantine pomodoro a una distanza di almeno 15 centimetri l’una dall’altra. Innaffiare bene il terreno e procurarsi dei supporti per quando la piantina sarà più alta e avrà necessità di mantenersi in posizione verticale.