I ravioli sono un piatto essenziale della cucina nostrana; l’Italia in tavola dopotutto è leggenda. Ma come chiuderli, per fare un’ottima figura?

Innanzitutto premettiamo che i modi per chiudere i ravioli sono tanti quanti ve ne vengono in mente, quindi potenzialmente infiniti.

Indipendentemente dal ripieno che decidiamo di inserirci (ad esempio alla carne, alla ricotta e spinaci, ai funghi e chi più ne ha più ne metta), vediamo alcuni metodi efficaci.

Prima di tutto si deve sfogliare la pasta e rifilare i bordi, tagliando dei rettangoli. Mettete poi il ripieno al centro e chiudeteli a libro, schiacciando i bordi con i rebi di una forchetta. Avrete un effetto classico.

Se invece preferite la sfoglia non tagliata, poneteci tante palline di ripieno una in fila all’altra e ripiegatela su se stessa. Tagliate poi i quadratini e schiacciate i bordi con la forchetta. Potete creare le forme che volete, in questo modo.

O ancora, chiudeteli con le formine dei biscotti, magari con i vostri bimbi! Stelline, fiori, casette… il divertimento è assicurato! Ricordatevi di fissare bene i lembi alla fine, di modo che il ripieno non si perda in pentola durante la cottura.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 30-06-2014


Come chiudere ermeticamente i barattoli

Come chiudere i ravioli a caramella