Come chiudere i ravioli a caramella

Ricotta, carne, spinaci, funghi, ragù… quale che sia il ripieno, i ravioli a caramella sono uno dei piatti più amati dai piccoli (e non solo).

chiudi

Caricamento Player...

Pasta fatta in casa, che passione! Se state pensando a un tipo diverso di ravioli, per distogliere l’attenzione dai soliti quadrotti o mezzelune, ecco una bella trovata: i ravioli a caramella.

La preparazione resta identica, sia per la pasta che per i ripieni, a quella dei classici ravioli, ma la differenza è che con la rotella tagliapasta si devono tagliate a metà le strisce di pasta, una volta distribuitovi sopra il contenuto.

Dopodiché si deve ripiegate il lembo di pasta per chiudere in mezzo il ripieno e avvolgere le due estremità laterali proprio come fosse l’incarto di una caramella.

Facile e ad effetto: schiacciare poi con le dita le estremità per fare in modo di sigillare la pasta e dare consistenza ai “nodini”, cosicché in pentola non si perda la farcitura.

Cinque minuti di cottura e poi… ta-dan! I bambini li adoreranno e con gli ospiti farete un’ottima figura.