Cambiare lavoro? Si può! Parola di Business Coach

Quando decidiamo di cambiare lavoro, spesso veniamo colti da una forte ansia di cambiamento. Ma è possibile farlo senza paure, e magari raggiungendo una nuova tappa della nostra realizzazione professionale? Alessia dalla A alla Z vi spiegherà come fare!

chiudi

Caricamento Player...

Per tutti noi arriva il giorno in cui capiamo veramente chi siamo e chi vogliamo essere, quel momento in cui rivalutiamo i nostri obiettivi e le nostre priorità. Può succedere a 20, a 30 o 50 anni: e spesso questo momento coincide con il voler cambiare lavoro.

Quando ci diciamo «Voglio cambiare lavoro!», non importa chi siamo o quale percorso abbiamo intrapreso per arrivare dove siamo oggi, tantomeno se fino ad ora abbiamo ottenuto un discreto successo sul lavoro. Quello che davvero conta è che abbiamo finalmente compreso che è arrivato il momento giusto, quello per voltare pagina e cambiare vita. Quello in cui abbiamo compreso che cosa vogliamo fare davvero nella nostra vita.

Per alcuni è un atto di coraggio, per altri una scelta a cuor leggero. Ma solitamente, quando si decide di cambiare lavoro, una serie di ansie e paure cominciano ad affollarsi nella nostra mente, ostacoli a quella che poco prima ci sembrava una solida decisione.

Insomma, come si fa ad affrontare e a superare la paura di cambiare lavoro?

La paura di cambiare lavoro

Una prima paura che ci assale, è quella di lasciare il certo per l’incerto, quella sensazione di non farcela, di non riuscire a ricominciare o a rimettersi in gioco. Perché l’incerto ci costringe a dover fare i conti con noi stessi, con il rischio di non valere abbastanza, e alla fine, di fallire.

Quando questo succede, il rischio è quello di fare un passo indietro, di pensare di non farcela davvero. Ma in realtà è proprio quello l’istante in cui bisogna chiudere gli occhi, immaginare le emozioni di un nuovo capitolo della nostra vita, dove finalmente saremo realizzati professionalmente. E una volta assaporate quelle emozioni, faremo fatica a lasciarle andare, perché il nostro cuore scoppierà di gioia solo al pensiero di quella che potrebbe essere la nostra nuova vita.

Dunque, è importante focalizzarsi non sulle nostre paure, ma su questa esplosione di felicità, diretti verso un solo obiettivo: un obiettivo chiamato cambiamento.

Dalle attitudini al personal brand: le tappe del business coaching

Se non conosciamo a fondo gli ostacoli che potremmo incontrare nel nostro percorso, difficilmente riusciremo ad effettuare un cambiamento professionale con la calma e la determinazione necessaria.

Ed è proprio in questi momenti che interviene un Business Coach, un professionista che lavora con il cliente al fine focalizzare l’obiettivo e a raggiungerlo, individuando le sue migliori attitudini.

Le attitudini sono quelle che ci permettono di orientarci con più decisione verso il cambiamento e sono quelle che ci fanno provare le emozioni positive. Ed è proprio sulle emozioni che lavora un coach. La filosofia alla base del percorso è una sola: il cambiamento può definirsi tale solamente quando definiamo che tipologia di lavoro sarà in grado di generare in noi ciò che i giapponesi chiamano Ikigai, ovvero, una ragione per cui vivere.

Con un Business Coach al vostro fianco il cambiamento professionale diverrà un percorso guidato verso una fase di miglioramento, affrontato con le idee più chiare e con l’anima colma di positività.

Cambiare lavoro
Fonte foto: Alessandro Betassa

Dobbiamo anche mettere in conto, tuttavia, che quando si parla di cambiamento professionale bisogna tenere presente anche gli aspetti più amministrativi, burocratici e tecnici. Oltre all’emozione bisogna saper essere concreti, ed è quindi importante creare un business plan volto a portare in noi anche un cambiamento tecnico.

Altro aspetto fondamentale nel percorso di Business Coach per il cambiamento del lavoro è dato dal personal branding, ovvero la costruzione del brand, della strategia, della pianificazione della comunicazione da attuare anche tramite i social.

Cambiare vita e lavoro: la diretta su Donna Glamour

Insomma, quando si vuole cambiare lavoro, sono tanti gli aspetti da tenere in considerazione, sopratutto se vogliamo farlo in maniera serena e determinata. Se volete saperne di più, non perdetevi la diretta di venerdì 27 ottobre sulla pagina Facebook di Donna Glamour. Avrò il piacere di raccontarvi come sia possibile cavalcare il sogno del cambiamento professionale in compagnia della collega Business Coach Roberta Moretti.

La nostra missione di coach sarà rivolta a tutti, ma si parlerà in particolare di empowerment al femminile; una diretta dedicata a quelle donne che hanno bisogno di supporto verso il cambiamento.

Come definire un obiettivo senza perdersi nel vespaio della burocrazia, come trasformare le ansie in opportunità? Insomma, come cambiare lavoro senza paura? Scopritelo venerdì, su Donna Glamour!

Fonte foto: Alessandro Betassa