Come calzano le Timberland

Vediamo come calzano le Timberland e impariamo a scegliere il numero più adatto al nostro piede.

chiudi

Caricamento Player...

Chi sa come calzano le Timberland molto probabilmente ha più di 40 anni. Quelli che invece non hanno vissuto l’era favolosa di queste scarpe devono sapere che le Timberland negli anni 80 erano le calzature feticcio di tutti i paninari, che le indossavano con calzini colorati, piumino Moncler e jeans 501 che lasciavano scoperta tutta la caviglia: non c’era un ragazzo dai 14 ai 20 anni che non ne avesse un paio. Le Timberland avevano un prezzo decisamente elevato (si parla di circa 250.000 lire dell’epoca) e proprio a causa di questo si doveva stare attenti a non farsele rubare. Già, perché tra gli episodi di bullismo più ricorrenti in quel periodo vi era quello in cui gli adolescenti venivano costretti a ‘cedere’ le proprie Timberland sotto minaccia da ragazzi che le volevano a tutti i costi ma non potevano permettersele.

L’epoca dei paninari è finita da un bel pezzo, e fortunatamente si è portata via anche tante cattive abitudini, ma le Timberland non sono passate di moda, anzi sono diventate calzature particolarmente apprezzate anche da chi non segue troppo le tendenze fashion: comode, pratiche e molto resistenti, le Timberland risultano essere molto calde e si adattano a tantissime situazioni.

Sia che si scelga il mocassino, sia che ci si orienti verso il classico scarponcino color miele, conoscere come calzano le Timberland tornerà molto utile per non incappare in un acquisto sbagliato, visto che il prezzo di queste calzature si è mantenuto molto alto. Del resto, la qualità si paga.

Le Timberland hanno una calzata molto comoda, quindi sono adatte anche per chi ha la pianta del piede un po’ larga: per quanto riguarda i mocassini, quelli appunto dei paninari, in breve tempo cedono adattandosi perfettamente al piede: quindi se ad esempio si calza il 37 si potranno acquistare delle Timberland numero 37 se abbiamo un piede magro, mentre se è leggermente largo meglio scegliere mezzo numero in più. Stessa cosa per quanto riguarda gli scarponcini: se però abitiamo in una zona molto fredda e vogliamo tenere i piedi bene al caldo, sarà meglio acquistarli di un numero in più,  in modo tale da poterli indossare con un calzettone bello spesso e anche perché le scarpe troppo strette tendono a far restare i piedi freddi. In entrambi i casi, teniamo presente che la punta del piede non deve mai toccare l’interno della calzatura, dalla quale deve distanziarsi circa quattro o cinque millimetri.

In ogni caso, se dovete acquistare per la prima volta un paio di Timberland, prima di lanciarvi nello shopping online dove spesso queste scarpe si trovano a prezzi competitivi, recatevi in un negozio a provare il modello che avete scelto, in modo tale che le Timberland che vi verranno consegnate siano perfette per i vostri piedi e pronte ad accompagnarvi in tantissime avventure.