Come arricciare capelli con diffusore

Avere i capelli ricci è il desiderio di tante donne che, ahimè, si ritrovano con una capigliatura liscia e con poco volume.

chiudi

Caricamento Player...

Cambiare pettinatura non richiede sempre l’intervento del parrucchiere, ci sono operazioni che si possono fare comodamente a casa propria, con l’ausilio di alcuni apparecchi specifici per capelli. E’ possibile, ad esempio, arricciare i capelli servendosi di un diffusore. Per fissare la pettinatura bisognerà avere a portata di mano anche un gel forte, una spuma adatta per capelli ricci, una lacca forte. Il diffusore serve ad ottenere capelli ricci con un effetto naturale, ma ovviamente bisogna saperlo usare. I diffusori in genere possono essere applicati senza problema a tutti i phon asciugacapelli. Ecco come procedere: dopo aver lavato i capelli e aver applicato una maschera sull’intera lunghezza fino alle punte, lasciate agire per il tempo necessario e poi risciacquate con cura.  Quindi passate a spazzolare i capelli, facendo attenzione a districare eventuali nodi e grovigli.

Per ottenere buoni risultati con il diffusore, è consigliabile mettere la testa all’ingiù. Da tale posizione bisogna prendere le punte dei capelli e infilarle all’interno del diffusore per poterle arricciare. Tale operazione, però, deve durare soltanto pochi minuti, perché potrebbe bruciare le punte dei capelli e quindi rovinarli. Si procede quindi dalle punte andando verso il centro della testa, poi si capovolge la capigliatura per avere un effetto voluminoso. Per fare durare più a lungo l’acconciature si può utilizzare una lacca forte ma che non sia troppo aggressiva. Con questo metodo avrete ricci naturali e duraturi! Ricordatevi di mantenere il diffusore ad una temperatura media.