Come arredare cucina zen

5 errori da evitare in palestra

Se state per scegliere la cucina dei vostri sogni, allora puntate sullo stile zen: non ve ne pentirete affatto!

Bello, piacevole e rilassante, lo stile zen mette d’accordo proprio tutti, anche gli arredatori e gli acquirenti più esigenti e dai gusti più difficili. Si tratta di uno stile di arredamento particolare, che sta spopolando sempre più anche tra gli esperti del settore, grazie ad un’eleganza e una raffinatezza decisamente innate.

Si tratta di una tipologia di design perfetta per qualsiasi stanza della casa, anche per dare un tocco di freschezza e contemporaneità ad una casa magari un po’ datata.

Se, per esempio, avete scelto lo stile zen per la vostra cucina (e sicuramente non ve ne pentirete nemmeno in futuro!), allora ecco qualche consiglio per andare a colpo sicuro.

Innanzitutto, scegliete mobili e complementi d’arredo molto minimal, evitando gli eccessi sia dal punto di vista delle forme che cromatico, e puntate su elementi costruiti con materiali naturali (legno, bambooo, ecc), in colori neutri come nero, bianco, beige e tutte le sfumature del tortora e della sabbia.

Ricavate ampie vetrate, con uno sbocco sul giardino o il balcone, utilizzate tessuti naturali, come lino, juta e cotone grezzo, e prestate particolare importanza anche alla posizione degli oggetti e al loro orientamento.

Se vuoi altri aggiornamenti sul mondo femminile, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 24-10-2015

Donna Glamour Guide

X