Come arredare casa stile shabby chic

Vi piacciono i colori tenui e il vintage? Lo shabby chic è lo stile che fa per voi.

Ecco come arredare una casa in perfetto stile shabby chic, dal mobilio fino all’ornamento delle mensole. Finalmente avete trovato lo stile giusto per arredare la vostra casa: è lo shabby chic, che alla lettera significa “trasandato elegante”. E non siete certo gli unici ad apprezzare questo tipo di arredo che negli tempi sta conquistando un nutrito numero di persone. A piacere sono i colori tenui ed eleganti che vanno dal bianco, all’avorio, al beige, al rosa, al grigio chiaro, fino alla lavanda, così come l’inconfondibile stile romantico e vintage che ricorda il mobilio della nonna. Di certo c’è che sempre più persone decidono di arredare la propria casa in stile shabby chic. Da qualunque parte lo si guardi, lo shabby chic è uno stile positivo. I mobili sono costituiti da diverse forme e curati nei particolari. Possono essere vecchi o ridipinti tutti di chiaro e appositamente decapitati, ovvero rovinati, da renderli “vecchi per finta”. Lo stesso stile viene usato nei complementi d’arredo. Cuscini in lino, utensili vintage su mobili dai colori chiarissimi e volutamente resi antichi. I mobili devono essere in legno, con effetto “vecchio” e non di antiquariato, ma tinti di bianco slavati con vernice non perfetta, proprio per dare l’impressione del mobilio antico. In cucina troviamo vecchi utensili, tovagliette di lino, tessuto “must” dello stile shabby chic e posate d’argento. Sulle mensole devono fare bella mostra piatti vintage, sempre dai toni delicati, servizi di porcellana che sembrano essere stati recuperati dalla soffitta della nonna e barattoli di vetro, oltre a pizzi e merletti con cui dovrà essere adornata anche la tavola.

ultimo aggiornamento: 22-01-2016

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X