In che modo accedere al dark web e quale browser utilizzare: i rischi e i modi per proteggersi mentre si naviga nel web “oscuro”.

Spesso ne sentiamo parlare, ma in pochi hanno davvero il coraggio di utilizzarlo. Ma cos’è davvero Il dark web? Si tratta di una parte della rete che non è indicizzata dai motori di ricerca tradizionali e che non può essere accessibile senza software speciali. Può essere un rifugio per criminali e spesso viene utilizzato per condurre attività illegali come il traffico di droga e armi, o per partecipare ad attività come frode o pirateria. Ma il dark web è anche una risorsa preziosa per i giornalisti e gli attivisti che necessitano di comunicare in anonimo o accedere a contenuti censurati. Viene però utilizzato anche da persone che vogliono semplicemente comprare o vendere beni e servizi in modo anonimo. Malgrado i suoi validi utilizzi, è un luogo pericoloso, e gli utenti dovrebbero essere cauti quando vi accedono.

Cos’è il dark web

Partendo dalla definizione, il web “oscuro”, che non va confuso con il deep web, è una sezione della rete che non viene indicizzata dai motori di ricerca utilizzati da tutti noi e non può essere accessibile tramite i vari Google o Bing. È una rete nascosta che esiste sotto quella “chiara”, e può essere accessibile solo tramite software specializzati. Per questo motivo è meglio addentrarvisi solo se si possiedono determinate conoscenze.

Deep Web e Dark Web
Deep Web e Dark Web

Come accedere al dark web

Se sei alla ricerca di un’esperienza di navigazione internet più completa, potresti considerare l’utilizzo di un browser per il dark web, ovvero un browser che riesce a raggiungere la parte nascosta di internet, quella non indicizzata dai motori di ricerca. I browser per il dark web forniscono un livello più alto di privacy e sicurezza rispetto agli altri browser, e possono essere utilizzati per accedere a siti e servizi che non sono accessibili tramite quelli normali.

Esistono diversi browser da scegliere, ma il più popolare è Tor. Si tratta di un motore di ricerca gratuito e open source, e permette di navigare in anonimato su internet. Puoi scaricarlo per Windows, Mac e Linux, e puoi utilizzarlo per accedere al dark web così come ai siti web normali. Se sei interessato a saperne di più sul web “oscuro” e come accedervi, ci sono tante risorse disponibili online. Il posto migliore da cui iniziare è il proprio il sito del progetto Tor, che fornisce informazioni dettagliate sull’utilizzo del browser e del mondo che è sotto il normale internet.

Quali sono i pericoli reali del dark web

Il web “oscuro” può essere un luogo spaventoso, pieno di pericoli che possono cogliere di sorpresa gli utenti inconsapevoli. Tuttavia, sapendo cosa tenere d’occhio si può rimanere al sicuro mentre si naviga in questa sezione di internet. Ecco alcuni dei pericoli di cui bisogna essere a conoscenza, a partire dai malware: software “velenosi” possono infettare il computer e rubare i tuoi dati, o addirittura prendere il controllo del sistema. Presta più attenzione quando scarichi file da fonti sconosciute sul web “oscuro”, poiché questi file potrebbero essere infetti.

C’è poi il pericolo del phishing, un attacco molto comune nell’ambiente oscuro del web, dove truffatori spesso cercano di rubare le informazioni personali fingendosi siti o entità legittime. Devi essere molto cauto quando clicchi sui collegamenti o fornisci informazioni personali.

In generale, bisogna fare attenzione anche ad altri tipi di truffe. Spesso i malintenzionati creano siti web falsi e offrono prodotti e servizi fraudolenti per rubare il tuo denaro. Presta particolare attenzione quando tratti con venditori poco affidabili sul dark web. Sapendo quali sono i pericoli a cui stare attenti, si può rimanere al sicuro mentre si naviga anche in questa parte “meno legittima” di internet. Ma ricorda sempre di essere cauto.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 16-07-2022


Risparmiare spazio in valigia si può: ecco alcuni consigli per riuscirci

Cos’è e come funziona PayPal