Collezione di bustine da zucchero: dove trovarle e come catalogarle

Collezionare bustine di zucchero: un hobby particolare ed economico

Collezionare bustine di zucchero è un hobby affascinante. Permette di spendere pochi soldi, ma può dare molte soddisfazioni a chi la intraprende.

Siete alla ricerca di una collezione particolare ma non volete spendere troppi soldi? La collezione di bustine da zucchero può fare al caso tuo. È una raccolta molto particolare e per molte persone è diventata un hobby vero e proprio.

Capita a tutti di andare a prendere un caffè e vedere bustine stranissime che lo accompagnano. Possono essere tematiche, con frasi o di marche più disparate e cominciare a collezionarle è facilissimo.

Come collezionare bustine di zucchero

Sono veramente tante le cose che si possono collezionare. C’è chi colleziona monete rare, chi francobolli, chi vinili, ma anche farlo con le bustine di zucchero può diventare una vera e propria passione.

La cosa importante per approcciarsi a questa collezione è sapere dove reperire le bustine da zucchero, niente di più facile! Ti basterà prendere un caffè! Potrai trovarle ovunque voi possiate berlo: nei bar, negli hotel, nei ristoranti, insomma non faticherai di certo a trovarle!

Zucchero
Zucchero

Se vuoi iniziare al meglio, assicurati di dividere per tematica le bustine che raccoglierai. I disegni su di esse ne determinano la provenienza e la nazionalità. Puoi decidere di non ricercare solo quelle di zucchero bianco ma, come fanno molti, anche quelle di zucchero di canna o dolcificante possono ampliare la tua raccolta, spetta a te decidere cosa vuoi raccogliere maggiormente.

È importante trovare un posto sicuro in cui conservare il tuo piccolo tesoro, non lasciarle in cucina, potrebbero essere utilizzate da un ignaro parente mentre prende il caffè da te. Il posto ideale potrebbe essere una scatola, se di legno è meglio, divisa per scomparti.

Bustine zucchero
Bustine zucchero

Il posto in cui le conserverai dovrà anche essere a prova di parassiti, per evitare la loro incursione puoi pensare di tagliare delicatamente la parte superiore della bustina e di rovesciare in un contenitore lo zucchero così potrai riutilizzarlo e la tua collezione sarà salva.

Per ampliare la tua collezione, su internet ci sono molti forum in cui appassionati del genere si incontrano, italiani e non, per scambiarsi oggetti o per creare eventi che mettano in mostra il vostro impegno.

Come catalogare le bustine?

Vista la loro leggerezza e le dimensioni ridotte, possono essere tranquillamente poste e catalogate in un raccoglitore a fogli trasparenti. In commercio esistono delle apposite buste suddivise in piccoli riquadri, nelle quali potrai suddividerle a seconda del tuo gusto personale.

Ci sono le bustine più disparate in circolazione, dalle forme più strane o dai disegni più carini, dunque puoi decidere se dividerle a seconda della marca, consistenza della carta, colore, formato, oppure in base al paese da cui provengono. Sarà facilissimo veder crescere la tua collezione e ti costerà giusto il prezzo di un caffè.

ultimo aggiornamento: 29-01-2020

X