Come riconoscere la colite e quale alimentazione seguire per alleviare l’infiammazione e il dolore?

La colite è un’irritazione del colon che causa disturbi alla digestione e fastidiosi mal di testa. Non sempre si riconosce sin da subito perché i sintomi possono far pensare a una cattiva digestione o stanchezza. In realtà bisogna tenere sotto controllo questi sintomi e cercare di seguire una dieta specifica per ridurre l’infiammazione e il gonfiore intestinale.

Seguendo qualche piccolo consiglio della nonna riuscirete a migliorare il vostro stile di vita, ottimizzare la digestione e dire addio a nausea, mal di testa e dolori addominali.

Male alla pancia
Male alla pancia

Colite: sintomi più comuni

I sintomi della colite si avvertono immediatamente a livello intestinale. Un primo segnale è il gonfiore addominale accompagnato da meteorismo. Inoltre, si hanno delle alterazioni della flora batterica che possono portare a episodi di diarrea alternati a stitichezza.

Nei soggetti più delicati, i sintomi arrivano anche a cefalea frequente, nausea e forti crampi addominali.

Colite: cosa mangiare?

L’ideale è mangiare minestre di avena, orzo e riso, oppure dei passati con le verdure. I minestroni sono ottimi in quanto non irritano e apportano idratazione. Patate e carote lesse sono perfette sia a pranzo che a cena.

Per quanto riguarda carne e pesce preferite le carni bianche e con pochi grassi da cucinare ai ferri o al vapore. Non devono mancare le verdure cotte o crude, eccetto quelle a foglia larga.

I cibi da evitare con la colite

Tra i cibi da evitare ci sono quelli che tendono ad aumentare l’infiammazione del colon, ovvero le carni rosse e gli insaccati. State alla larga anche da alcool, tè e caffè.

Tenetevi alla larga anche dai latticini, non facili da digerire, e da pane, pizza e torte in quanto contengono lieviti.

Da ridurre, invece, il consumo di fibre e legumi che rendono il colon più irritabile.

Colite: rimedi naturali

-Il succo di mela è ottimo  in caso di colite in quanto protegge le pareti intestinali. Si raccomanda, però di estrarre il succo lasciando la buccia, in quanto i principali principi nutritivi sono contenuti proprio in essa.

-Ottimo anche il succo di ananas, dalle rinomate proprietà antinfiammatorie. In caso di colite dona un piacevole sollievo alle infiammazione del colon.

-Provate a preparare un latte miracoloso con curcuma, olio di mandorle e miele, conosciuto con il nome di golden milk. Questo ha proprietà digestive in quanto favorisce la produzione della bile e previene problemi dell’apparato digerente come colite e indigestione.

La quarantena fa ingrassare? Scarica QUI la dieta da seguire ai tempi del coronavirus.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 25-04-2020


Cocktail “da quarantena”: 5 drink facili da fare in casa

Come perdere 5 kg in una settimana con la dieta del minestrone bruciagrassi!