Non avere voglia di abbandonare il proprio letto: tutto sulla Clinomania

Avere il desiderio di trascorrere le intere giornate nel proprio letto: ecco cos’è la Clinomania, dal significato alle cause e alla cura!

A chiunque può capitare di non voler lasciare il proprio letto, specialmente se le giornate tendono ad essere sempre più frenetiche… A volte, però, queste situazioni potrebbero nascondere qualcosa di più grave. Il voler trascorrere il proprio tempo sotto le coperte non significa necessariamente essere pigri o aver solo voglia di riposare, ma potrebbe rappresentare un vero e proprio disturbo del comportamento che nasconderebbe anche una possibile depressione. Si chiama Clinomania, un termine poco conosciuto e che, spesso, è soggetto a frasi ironiche. Ovviamente, la persona clinomane ha bisogno di attenzioni altrimenti potrebbe peggiorare il suo stato di salute… Scopriamo di più!

Cosa significa Clinomania?

Clinomania significa soffrire di una vera e propria patologia che rappresenterebbe uno dei sintomi della depressione. Clino deriva dal greco Kline e significa letto, da qui nasce il nome Clinomania.

dormire
Fonte foto: https://pixabay.com/photos/sleep-sleeping-rest-siesta-naps-264475/

Secondo il Dottore Mark Salter del Royal College of Psychiatrists il letto ricorderebbe il grembo materno, motivo per cui chi soffre di questo disturbo ha il forte desiderio di trascorrere il suo tempo sotto le lenzuola. In altre parole, non abbandonare il proprio letto significa non dover affrontare il mondo esterno, quindi non incontrare altre persone, evitare tutto ciò che bisogna fare durante la giornata e, quindi, rimanere al sicuro.

Chi ne soffre potrebbe essere una persona ansiosa, che ha alcune fobie o che sia incline ad una depressione. Scopriamo più a fondo quali possono essere le cause di questo disturbo del comportamento…

Quali sono le cause della Clinomania?

Abbiamo spiegato che la Clinomania non ha niente a che fare con la pigrizia, motivo per cui sarebbe fondamentale riconoscere il problema in modo tale da intervenire nell’immediato.

Le cause potrebbero essere di varia natura: ad esempio, uno dei motivi più diffusi sarebbe proprio la depressione post partum. Altre cause potrebbero essere legate a condizioni psicologiche: fobie, come la paura delle relazioni sociali o la fobofobia, una scarsa autostima e la costante paura di fallire.

Esiste una cura per la Clinomania?

Dopo aver constatato il motivo del disturbo, un professionista psicoterapeuta sarà in grado di dare la giusta cura al suo paziente. Oltre a determinate sedute con il proprio psicoterapeuta, sarà doveroso adottare alcune abitudini: andare a dormire presto, praticare yoga, bere tisane rilassanti, eliminare telefono o apparecchi elettronici presenti in camera e tante altre attività che aiuterebbero a combattere il problema!

Fonte foto: https://pixabay.com/photos/sleep-sleeping-rest-siesta-naps-264475/

ultimo aggiornamento: 22-06-2019

X