La cintura di castità è tornata di moda: ecco come si usa

La cintura di castità, usata nel Medioevo per preservare la purezza delle donne, è recentemente tornata di moda… e la usano anche gli uomini!

Secondo la leggenda, nel Medioevo i Crociati, prima di partire per il Santo Sepolcro, facevano indossare alle loro mogli la cintura di castità. Si trattava di strumenti di tortura, che chiudevano i genitali femminili in una morsa di ferro, con tanto di denti acuminati. Lo scopo era quello di preservarne la castità e prevenire che, in assenza dei mariti, li tradissero.

Oggi gli esperti sostengono che, in realtà, la cintura di castità sia un’invenzione dell’epoca illuminista e che sia stata molto usata fino ai primi del ‘900. In ogni caso, abbiamo una sconcertante verità da svelarvi: viene usata ancora oggi!

Cintura di castità, chi la usa oggi?

cintura di castità
FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/76490893649497594/

Le cinture di castità, dal Medioevo ad oggi, si sono evolute: non sono più realizzate in ferro, ma in cuoio, per risultare più leggere, pratiche e igieniche.

Se un tempo ad indossarle erano esclusivamente le donne, per mantenersi pure in attesa dei mariti, oggi sono soprattutto gli uomini a farne uso. Come riportato in un recente articolo di Libero Quotidiano, tantissime mogli e fidanzate gelose acquisterebbero per i propri uomini una cintura di castità in acciaio inox, per garantirsene la fedeltà.

E gli uomini non se ne lamentano, anzi, molti sostengono che la cintura abbia ravvivato la sessualità di coppia. Altri considerano la consegna della chiave alla propria compagna un gesto di amore estremo. A farne uso, però, sono soprattutto le coppie che praticano il bondage, insieme ad altri strumenti di sottomissione, come corde, catene, fruste e guinzagli.

Nei sexy shop se ne trovano di ogni tipo: dalle cinture di castità in cuoio a quelle in acciaio, da uomo e da donna. I prezzi partono da poche decine e spesso superano le centinaia.

FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/76490893649497594/

ultimo aggiornamento: 26-11-2017

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X