Cinque cose da fare in Basilicata nell’autunno 2016

Vino, castagne e barca a vela nel dolce autunno lucano

chiudi

Caricamento Player...

Cinque cose da fare in Basilicata nell’autunno 2016? Pomeriggi rassicuranti alla sagra delle castagne e un folle volo di 1500 metri.

Vino e castagne

L’Aglianica Wine Festival si svolge a Rionero in Vulture (in provincia di Potenza) dal 30 Settembre al 2 Ottobre. Si tratta di uno dei più celebrati eventi enoturistici d’Italia, che attira ogni anno appassionati da ogni angolo del bel paese. Ad accompagnare i numerosi assaggi di Aglianico ci saranno naturalmente insaccati e formaggi tipici. Gli appassionati potranno seguire diversi seminari d’approfondimento sui vini italiani, mentre l’intrattenimento di grandi e piccini sarà affidato agli spettacoli di artisti di strada e ai giochi che verranno organizzati sul momento, come la gara di corsa nelle botti.
Tra il 15 e il 16 Ottobre e nella domenica del 23 si svolgerà la tradizionale Sagra della Castagna di Trecchina, in provincia di Potenza. Durante l’intera durata della manifestazione si potranno provare i prodotti dell’agricoltura potentina e dell’artigianato locale, si potranno naturalmente acquistare le castagne, ballare e cantare con la musica suonata da diversi gruppi folk.

Cinque cose da fare in Basilicata nell’autunno 2016: cultura, avventura e vela

Sabato 1 Ottobre sarà aperta al pubblico la Cripta del Peccato Originale. Si tratta della più antica e significativa testimonianza di arte rupestre nel sud Italia. Si tratta di una grotta all’interno della quale, durante l’alto medioevo, fu allestita una chiesa cristiana. Le belle decorazioni che ne ricoprono le pareti e che l’hanno resa famosa vengono attribuite al cosiddetto “pittore dei fiori di Matera”. Fu riscoperta grazie all’opera di alcuni giovani appassionati di speleologia una quarantina d’anni fa e attualmente vi è stato istallato un sistema di illuminazione che ne valorizza la bellezza. Può essere visitata su prenotazione tutti i giorni tranne il lunedì tra le 9.30 alle 11 del mattino e dalle 12.30 alle 15.30I turisti più coraggiosi, che vorranno provare il brivido di ammirare dall’altro lo spettacolare paesaggio delle cosiddette dolomiti lucane, potranno partecipare al Volo dell’Angelo. Si tratta di un evento organizzato a Pietrapertosa e Castelmezzano, due borghi riconosciuti tra i più belli d’Italia: in un’imbragatura sospesa a robusti cavi d’acciaio si potranno percorrere 1500 metri sospesi nel vuoto ad un’altezza di 400. La prova è dedicata soltanto a chi ha un coraggio da leoni: il tragitto infatti dura soltanto un minuto e mezzo e si può arrivare a toccare i 120 Km orari. La struttura che consente di provare il volo dell’angelo è aperta ogni domenica del mese, oltre a sabato 1 e Lunedì 31 Ottobre.
Chi non può fare al meno del mare nemmeno nella stagione fredda apprezzerà il Campionato Invernale di Vela del Mar Jonio che si svolgerà dal 22 al 23 Ottobre al Porto degli Argonauti di Marina di Pisticci in provincia di Matera. Si tratta ormai della sesta edizione della manifestazione che, partendo ad ottobre si concluderà ad aprile. Chi non partecipa alle regate potrà frequentare i seminari per apprendere i rudimenti della navigazione a vela, i workshop organizzati dagli sponsor e dagli organizzatori.

Aggiornamento: su segnalazione del Porto degli Argonauti, le informazioni relative al Campionato Invernale di Vela del Mar Jonio sono state corrette e aggiornate.