Cindy Crawford e la bufala della foto non ritoccata

Eravamo pronti ad acclamare la scelta della super modella Cindy Crawford di mostrarsi in copertina di Marieclaire nella bellezza delle sue smagliature. E invece…

Ha destato scalpore nel week end Cindy Crawford e la sua decisione di apparire, a quasi 50 anni, nel numero di aprile di  Marieclaire Usa in una serie di scatti non photoshoppati in lingerie.

Uno degli scatti, pubblicati su Twitter da Charlene White, giornalista ed anchorwoman del canale britannico ITN, è diventato in poche ore virale e mostra Cindy  Crawford in tutto il suo autentico splendore, con le rughe, la pancetta e le smagliature tipiche di ogni donna comune.

Par però che la notizia non sia del tutto veritiera e corretta. La foto, infatti, presentata come un’anticipazione del numero di Marieclaire di aprile, è in realtà uno scarto di un servizio fotografico realizzato nel 2013 per l’edizione della rivista destinata al mercato del Messico e dell’America Latina. E’ stato lo stesso magazine a chiarire la situazione, soltanto poche ore dopo la pubblicazione del tweet.

“Non importa da dove venga la foto. È un’illuminazione: abbiamo sempre saputo quanto fosse splendida la Crawford, ma vederla in questo modo ce la fa soltanto amare di più”.

Dal canto suo Cindy Crawford ha approfittato dell’improvviso clamore per ribadire ciò che tutti i giorni insegna a sua figlia Kaia che ha intrapreso la sua stessa carriera di modella:

“Provo a dare a mia figlia valori positivi senza focalizzarmi su pensieri quali ‘Sembro grassa?’, ‘Posso mangiare questo o quest’altro?’ Se usciamo per goderci un gelato non me ne privo: non voglio che arrivi a pensare che prendersi cura di se stessi voglia dire affamarsi.”

ultimo aggiornamento: 16-02-2015

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X