Il gesto estremo di Cicciolina per salvare suo figlio

Cicciolina è stata ospite del Maurizio Costanzo Show e ha rilasciato una lunga intervista in cui ha raccontato un fatto davvero scioccante.

chiudi

Caricamento Player...

L’ex porno star Ilona Staller, in arte Cicciolina, è stata una delle ospiti della prima puntata del Maurizio Costanzo Show in onda su Rete 4, e ha raccontato al conduttore del complicato rapporto che ha con il suo ex marito: l’uomo è il padre del figlio 24 enne Ludwig Koons che era con lei in studio e ha dichiarato riguardo le questione legali di cui sono protagonisti i suoi genitori: “Provo ancora rabbia, ma non giudico i miei”.

Il dramma del figlio di Cicciolina

L’ex porno star ha parlato di una delicata questione familiare: Cicciolina ha lottato per anni contro l’ex marito, il celebre scultore americano Jeff Koonos, per l’affidamento del figlio e così ha svelato il gesto estremo che l’uomo ha fatto:

Ho portato mio figlio Ludwig a Koons in Usa quando lui aveva un anno e poco più. Non avrei mai pensato che facesse il colpo di testa. Invece si è portato via Ludwig“.

La donna ha cercato aiuto nella giustizia:

Mi sono rivolta a uno studio legale americano e la cosa è durata 5 mesi. Poi ho capito che la mia causa era persa: per il giudice ero comunista solo perché ero ungherese ed ero una pornodiva.”

Purtroppo però è dovuta ricorrere ad un escamotage:

“Così ho scelto un escamotage: ho rapito mio figlio e sono tornata in Italia. Se non facevo così non avrei rivisto mio figlio fino a quando non fosse diventato maggiorenne“.

L’ex porno star per questo gesto estremo è stata condannata in primo grado in Italia (poi assolta dalla Corte d’Appello di Roma) e bandita ancora oggi dagli Stati Uniti.

Ludwig Koons riguardo questa triste vicenda svela: “Provo ancora rabbia, ma non giudico i miei. Il rapporto con mio padre? Diciamo che c’è. Lui ha sette figli. Con loro non ho rapporti per mancanza di educazione, da parte di loro. Sono ragazzini“.